Rifiuti, ecco il piano industriale di Abc: investimenti per 14 milioni e nessun aumento in bolletta

Ammonta a 12 milioni il mutuo chiesto a Cassa Depositi e Prestiti; 10 milioni di investimenti per l’acquisto di 108 nuovi mezzi

È stato discusso oggi il piano industriale dell'azienda speciale Abc. In commissione Ambiente erano presenti il direttore Silvio Ascoli, i componenti del cda ed anche i rappresentanti di Contarina, la società trevigiana di gestione servizi ambientali che si è occupata della redazione del documento, gli assessori Lessio e Proietti insieme ai dirigenti di settore.

Il piano industriale è stato sviluppato dalla spa trevigiana in sei mesi di lavoro molto intenso, in stretta collaborazione con Abc e con gli uffici comunali, perché fosse coerente con l’indirizzo politico dato dal consiglio comunale. Si parla di investimenti per 14 milioni, mentre a 12 milioni ammonta il mutuo chiesto a Cassa Depositi e Prestiti; 10 milioni di investimenti per l’acquisto di nuovi mezzi, 4 milioni di fondi saranno impiegati per le attrezzature come mastelli, bidoncini, bidoni carrellati, materiali di consumo e transponder per identificare in modo univoco ogni singola utenza. Allo stato attuale non si prevede un aumento del Pef, e quindi delle bollette.

Il principio base sul quale si struttura la raccolta differenziata è quello della tariffa puntuale: il cittadino pagherà solo i rifiuti che produce. “Un aspetto importante di questo nuovo sistema è che, una volta a regime, rappresenterà un risparmio anche per le casse comunali e, di conseguenza, per i contribuenti. Oggi – spiega il capogruppo di Latina Bene Comune e presidente della commissione Ambiente Dario Bellini – siamo al 30% di raccolta differenziata: ogni punto in più rappresenta per il Comune un risparmio di 80mila euro; Latina spende oggi oltre 8 milioni per conferire l’indifferenziato: a regime sarà 3 milioni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Note positive anche per i lavoratori. Sotto il profilo della sicurezza, grazie all’acquisto di 108 nuovi mezzi, scelti anche in base a caratteristiche di funzionalità che possano agevolare le fasi del lavoro degli operai. Dal punto di vista delle stabilizzazioni, si passerà da 164 a 209 operatori. “Il gruppo di Lbc – affermano i consiglieri – è soddisfatto del lavoro svolto sul piano industriale, ma anche di quello svolto da uffici e azienda, con il coordinamento della politica, sulle criticità di volta in volta incontrate. C’è un monitoraggio quotidiano sulle attività: ad esempio, proprio ieri l’amministrazione ha chiesto al direttore una dettagliata relazione sull’ufficio gare e affidamenti dopo una segnalazione sollevata dai revisori dei conti di Abc. Quello che viene fatto è un lavoro attento e congiunto e sta dando i suoi frutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Stagione balneare al via, si torna al mare anche a Sabaudia: tutte le regole e i divieti

  • Coronavirus: nuovi contagi distribuiti nei comuni di Latina, Maenza, Priverno e Cisterna

  • San Felice Circeo, stagione balneare al via ma solo per prendere il sole: vietato il bagno in mare

Torna su
LatinaToday è in caricamento