Rapina la ex al Parco Falcone e Borsellino, il 26enne resta in carcere

Il giovane è stato interrogato questa mattina dal gip. Aveva anche violato il divieto di avvicinamento alla ragazza

Interrogatorio in carcere questa mattina per il 26enne che mercoledì aveva aggredito l’ex fidanzata e le aveva rubato il telefonino all’interno del Parco Falcone Borsellino di Latina.

Il giovane, che è assistito dall’avvocato Giovanni Codastefano e deve rispondere di rapina e violazione degli arresti domiciliari, è stato ascoltato dal giudice per le indagini preliminari Giuseppe Cario al quale ha raccontato che quel cellulare glielo aveva dato lui. A conclusione dell’interrogatorio il gip ha convalidato l’arresto e confermato la detenzione in carcere per il pericolo di reiterazione del reato visto che il 26enne ha anche violato il divieto di avvicinamento alla ragazza e poi i domiciliari per averle rotto un dito durante una precedente lite.

Potrebbe interessarti

  • Torna in mare “Brilla&Billy”, la barca di Lucio Dalla ormeggiata nel porto di Formia

  • Notte Bianca a Latina: tutti i divieti per sabato 20 luglio. Come cambia la viabilità

  • Sabaudia, per l'estate tour gratuito in battello sul lago di Paola

  • Achille Lauro e la Notte della Luna: il centro di Latina fa festa

I più letti della settimana

  • Tragedia nel mare di Latina: sub di 19 anni muore durante un’immersione

  • Sezze: cane chiuso in un sacchetto della spazzatura e gettato tra i rifiuti, ma si attende l'adozione per Vita

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Incidente sull’Appia: tre auto coinvolte. Un ferito grave, atterra l’eliambulanza

  • Processo Alba Pontina, le vittime del clan Di Silvio raccontano in aula tutte le minacce

  • Torna in mare “Brilla&Billy”, la barca di Lucio Dalla ormeggiata nel porto di Formia

Torna su
LatinaToday è in caricamento