Ruba la carta di credito a una donna ospite di un Cas: identificato e denunciato

Un 21enne della Sierra Leone aveva fatto prelievi per un importo di mille euro

Aveva rubato una carta postepay effettuando diversi prelievi per un importo complessivo di mille euro. E' accaduto a Latina all'interno di un centro di accoglienza straordinario per migranti. I carabinieiri della stazione, al termine dell'attività di indagine scaturita dalla denuncia di furto della vittima, una donna di 42 anni della Guinea, hanno identificato il responsabile.

Si tratta di un altro ospite dello stesso Cas, un ragazzo di 21 anni nato in Sierra Leone. A suo carico è scattata una denuncia a piede libero per ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Stagione balneare al via, si torna al mare anche a Sabaudia: tutte le regole e i divieti

  • Coronavirus: nuovi contagi distribuiti nei comuni di Latina, Maenza, Priverno e Cisterna

  • San Felice Circeo, stagione balneare al via ma solo per prendere il sole: vietato il bagno in mare

Torna su
LatinaToday è in caricamento