Monte San Biagio, picchiava la madre: a giudizio per lesioni e tentata estorsione

Il 46enne avrebbe preso a calci e pugni l'anziana donna per avere dei soldi

Lesioni e tentata estorsione ai danni della madre. Con questa accusa un 46enne di Monte San Biagio è stato rinviato  giudizio dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Giuseppe Cario.

Juri Zomparelli secondo l’accusa nel gennaio 2016 avrebbe picchiato la madre 73enne con calci e pugni nel tentativo di estorcerle del denaro. Quando la donna si era rifiutata l’aveva prima minacciata di morte poi si era accanito contro di lei facendola anche cadere a terra e aveva distrutto alcuni oggetti all’interno dell’abitazione tra i quali un computer.

Nel febbraio dello stesso anno avrebbe picchiato nuovamente la madre costringendola a ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso e a quel punto la donna aveva deciso di denunciare il figlio. Ieri mattina l’uomo è comparso davanti al gup che a conclusone della camera di consiglio lo ha rinviato a giudizio con l’accusa di lesioni e tentata estorsione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il processo inizierà il 26 giugno prossimo davanti al giudice monocratico.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Coronavirus: nuovi contagi distribuiti nei comuni di Latina, Maenza, Priverno e Cisterna

  • Stagione balneare al via, si torna al mare anche a Sabaudia: tutte le regole e i divieti

  • Coronavirus: nel Lazio solo 12 nuovi contagi, in provincia le vittime salgono a 35

Torna su
LatinaToday è in caricamento