Sorpresi a smontare auto rubate: quattro uomini arrestati

L'operazione dei carabinieri durante un controllo del territorio. In carcere due italiani e due polacchi

Quattro persone sono finite agli arresti a Maenza, sorprese dai carabinieri a smontare un'auto rubata. In manette Lukasz J.S., 35enne polacco, Luigi R., 29enne catanese, Andrej Z.W., 49enne polacco, e Leo S.C., 29enne catanese. Tutti e quattro erano già noti agli archivi delle forze dell'ordine per precedenti specifici. 

I carabinieri della stazione di Maenza hanno notato un furgone con targa straniera che si addentrava lungo la via Carpinetana ed entrava poi all'interno di una ex carrozzeria. Insospettiti dagli strani movimenti, i militari hanno deciso di approfondire i controlli riuscendo a sorprendere i quattro uomini proprio mentre erano intenti a montare i pezzi di auto rubate su un'auto con targa clonata. Terminati gli accertamenti, per i quattro sono scattate le manette, colti in flagranza di reato per riciclaggio.

I soggetti arrestati, su disposizione dell'autorità giudiziaria, sono stati trasferiti in carcere a Latina in attesa della convalida da parte del gip.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • Banda dei furti seriali, in udienza la difesa contesta l'associazione a delinquere

Torna su
LatinaToday è in caricamento