Sperlonga, danni alle aziende agricole e balneari: si invoca lo stato di calamità naturale

Interviene il gruppo "Sperlonga Cambia": "Tante imprese del nostro territorio sono state letteralmente travolte e spazzate vie"

Foto: gruppo consiliare Sperlonga Cambia

"La devastazione che ha colpito Sperlonga nella giornata di ieri ci lascia increduli e sgomenti. Non ci sono stati morti o persone ferite, come purtroppo accaduto a Terracina e in altri comuni italiani, ma il nostro paese paga un prezzo altissimo in termini di danni alle abitazioni e alle attività imprenditoriali, turistiche e agricole" Sono le parole del gruppo consiliare "Sperlonga Cambia" dopo la violenta tempesta che si è abbattuta ieri sul territorio.

"Ora - proseguono i consiglieri - è il momento della solidarietà e di sostenere coloro che hanno subito dei danni a causa del disastro che si è verificato nel pomeriggio di ieri. Ci attiveremo immediatamente per sollecitare la Regione Lazio e il Ministero delle Politiche Agricole per la dichiarazione dello stato di calamità e auspichiamo che la procedura possa essere avviata in tempi brevi. A una catastrofe di proporzioni eccezionali le istituzioni hanno il dovere di essere vicine alle comunità colpite e di rispondere con misure straordinarie. Tante imprese agricole del nostro territorio sono state letteralmente travolte e spazzate vie e sono diverse anche le abitazioni danneggiate. Dopo una prima fase destinata alla verifica dei danni, sarà necessario procedere rapidamente per garantire un sostegno concreto alle famiglie e alle imprese che in poche ore hanno visto svanire tutto quello che avevano costruito con sudore e sacrificio"

Tante le immagini e i video che hanno documentato i danni provocati a Sperlonga, senza risparmiare neanche il centro storico e il cimitero del paese. "Tra le altre - prosegue il gruppo "Sperlonga Cambia" - colpisce la foto della tensostruttura dell’impianto sportivo, con la copertura ridotta a un cumulo di brandelli. Il campo sportivo è diventato un punto di ritrovo per tanti giovani di Sperlonga e la sua riapertura nel più breve tempo possibile può rappresentare un momento di ripartenza per il nostro paese dopo i fatti di ieri. Doveroso è il ringraziamento agli agenti della polizia locale, ai vigili del fuoco, alle forze dell’ordine, alla protezione civile e tutti coloro che hanno dato e stanno dando il loro contributo in un momento così delicato per la nostra comunità. Siamo certi che Sperlonga avrà la forza e la capacità per risollevarsi e superare questo momento difficile".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento