Maltempo, il messaggio del Vescovo alle comunità di Terracina e Sezze

Crociata: "La mia preghiera per tutti coloro che sono stati colpiti, ora è il momento della solidarietà"

Anche il Vescovo Mariano Crociata ha voluto inviare alle comunità pontine colpite dalla grave ondata di maltempo di ieri un messaggio per esprimere vicinanza alle popolazioni interessate.

“Desidero fare giungere a voi, pastori, religiosi e fedeli delle comunità parrocchiali di Terracina e di Sezze e attraverso di voi a tutti i cittadini – scrive il Vescovo - la mia vicinanza e il mio affetto in questo momento in cui si sta ancora facendo la conta dei danni provocati dalla tromba d’aria che si è abbattuta ieri sul nostro territorio. Il primo pensiero va a Nunzio Cervoni, di Terracina, che ha perduto la vita e ai suoi cari, ai feriti e poi a quanti sono stati costretti ad abbandonare la loro casa, tra i quali anche alcuni preti e alcune suore. È il momento del primo soccorso e degli interventi urgenti, ma anche il momento della preghiera e della solidarietà.

Prepariamoci a intraprendere tutti gli sforzi necessari per riparare i danni conclude Crociata - sotto la guida delle istituzioni preposte, così da ritornare al più presto alla vita ordinaria. È questo il mio auspicio e la mia preghiera”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 341 positivi in provincia. Nel Lazio 157 contagi in più in un giorno

  • Coronavirus Latina: salgono a 359 i positivi in provincia. Nel Lazio 123 casi in un giorno

  • Coronavirus Latina, 373 i casi totali in provincia, nel Lazio 3.300 ma 500 guariti

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

  • Botte e pugni alla moglie, costretta a servire in tavola e a restare in piedi: arrestato

  • Coronavirus, l’appello: “Chiudere negozi alimentari e supermercati a Pasqua e Pasquetta”

Torna su
LatinaToday è in caricamento