Maltrattamenti e stalking: a Sabaudia donna trasferita in una località protetta con i figli

Altri due casi in provincia, che hanno portato a una denuncia e ad un arresto. Vittime moglie e conviventi di uomini violenti

Altre due storie di maltrattamenti in famiglie e atti persecutori, che hanno portato, rispettivamente, a una denuncia e a un arresto ai domiciliari. Vittime, ancora una volta le donne, mogli o conviventi di uomini violenti. A Sabaudia in particolare, i carabinieri sono intervenuti in seguito alla denuncia arrivata da una donna di 30 anni del luogo, che ha raccontato di aver subito dal marito ripetute aggressioni fisiche e minacce. L’uomo, un 34enne di Sabaudia, è stato denunciato a piede libero, mentre la vittima, considerate le condizioni di pericolo, è stata affidata ai servizi sociali di Sabaudia e poi trasferita in una località protetta insieme ai suoi tre figli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Latina sono invece scattati gli arresti domiciliari, su ordine del tribunale di Latina, nei confronti d un 41enne, responsabile di atti persecutori ai danni della sua compagna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Anzio, tornano i contagi: tre nuovi casi registrati in città

  • Coronavirus: nel Lazio 12 nuovi casi. In provincia positiva una donna rientrata dal Brasile

  • Aggressione sulla pista ciclabile, l'arrestato al giudice: "Le ragazze mi avevano rubato il telefono"

  • Coronavirus: nessun caso in provincia, 13 nuovi pazienti nel Lazio e 58 guariti

  • Coronavirus Latina: nessun caso in provincia, 9 nel Lazio. Attenzione puntata sui voli internazionali

  • Fiumi di droga dalla Spagna al sud pontino: 22 arresti. Armi e bombe per eliminare i rivali

Torna su
LatinaToday è in caricamento