“Mare sicuro 2013”, più pattuglie per il controllo del litorale pontino

Vigilanza ferrea sulle coste pontine, con particolare attenzione al patrimonio ambientale. Sott’occhio anche la presenza di ambulanti abusivi

Più pattuglie in azione, potenziamento degli sportelli per l'utenza, decollo dei controlli sul diporto con il bollino blu. Sono tra le novità dell'operazione "Mare Sicuro", dal 24 giugno all'8 settembre, sul territorio del Lazio presentata nella mattinata di ieri alla Capitaneria di porto di Roma Fiumicino, nell’ambito di una conferenza presieduta dal Direttore Marittimo del Lazio Capitano di Vascello (CP) Giuseppe Tarzia, e a cui hanno partecipato i titolari dei dipendenti  Compartimenti Marittimi di Roma e di Gaeta.

Durante l’incontro sono state illustrate le linee di azione dell'intera direzione marittima del Lazio, da Civitavecchia a Gaeta, per la stagione balneare in corso (prevenzione, consigli per l'utenza del mare, controlli per balneazione di diporto) nonché le principali attività operative per demanio, ambiente, filiera della pesca, attività subacquee e verifiche sul posizionamento abusivo di lettini e ombrelloni.

L’Operazione Mare Sicuro 2013 comporterà, pertanto, in maniera congiunta, l’impiego di mezzi e uomini della Guardia Costiera sul litorale Laziale ed interesserà tutti i comandi della Direzione Marittima del Lazio (Civitavecchia, Montalto di Castro, Porto Clementino– Tarquinia, S.Marinella, Ladispoli, Fregene, Ostia Lido, Fiumicino, Torvajanica, Anzio, Sabaudia, S.F.Circeo, Terracina,  Gaeta, Formia, Scauri, Ponza e Ventotene) .

In particolare per quanto riguarda il litorale pontino, sui 180 chilometri di costa tra Terracina, Gaeta e Ponza, ci saranno varie pattuglie a terra e gommoni - ha infine rimarcato il capitano di fregata Nicola Latinista - grazie a un accordo operativo con la Provincia di Latina e il Comune di Sperlonga grazie alle quali presteremo una maggiore attenzione al patrimonio ambientale (due le aree marine protette). Lo stesso varrà per Ponza e Ventotene. Una particolare sorveglianza riguarderà la presenza di ambulanti abusivi, un fenomeno assai sentito in queste zone".

La Guardia Costiera di Gaeta, per fornire il migliore servizio agli utenti del mare ha provveduto ad emanare la nuova ordinanza di sicurezza balneare, dopo aver tenuto alcune riunioni con i rappresentanti dei Comuni rivieraschi e le Associazioni balneari, per una uniformità di disciplina e la soluzione delle criticità che il litorale di giurisdizione presenta. Per assicurare la più ampia attività di monitoraggio e controllo della balneazione e garantire la sicurezza della navigazione è stato rischierato un gommone presso la Delegazione di Spiaggia di Scauri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Come nelle precedenti stagioni estive – spiegano dalla Capitaneria di porto di Gaeta -  è fondamentale la collaborazione con le Forze di Polizia creata al fine di una sinergia per il coordinamento ed impiego delle unità navali nei controlli a mare per la sicurezza della navigazione, del diporto e dei bagnanti nonché per il contrasto al fenomeno della vendita illegale di prodotti commerciali sulle spiagge a carico di extracomunitari ed abusivi. In tal senso contribuirà, anche, la pianificazione con le locali Polizie Municipali per operazioni congiunte di controllo del demanio marittimo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus Latina: due nuovi casi positivi in provincia. Muore una donna al Goretti

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

Torna su
LatinaToday è in caricamento