Sud pontino, sicurezza in mare e in spiaggia: controlli e multe della guardia costiera

L'attività per la sicurezza in mare e sulla spiaggia; sanzionati 4 acquascooter e un kitesurf a Formia per non aver rispettato la zona di mare riservata alla balneazione; multe a Gaeta per due attività balneari per assenza del servizio di assistenza e salvataggio

Soccorsi, controlli e sanzioni: questo il bilancio delle attività della guardia costiera di Gaeta nel corso del fine settimana che si è appena concluso nell’ambito dell’operazione estiva “Mare Sicuro”. 

Tre persone sbalzate in mare, dopo che il catamarano su cui si trovavano è stato rovesciato dal forte vento, sono state salvate a Formia. Ma intensa è stata nel week end anche l’attività, in terra e in mare, da parte della Polizia Marittima.

Quattro acquascooter sono stati sanzionati per non aver rispettato la zona di mare riservata alla balneazione. “Tale condotta particolarmente grave per aver messo in pericolo la sicurezza dei numerosi bagnanti presenti sul lungomare di Formia”, spiegano dalla Capitaneria di Porto di Gaeta, ha portato la Guardia Costiera ad elevare sanzioni per oltre 4mila euro. Oltre mille euro, invece, la sanzione per un kitesurf che ha tentato di fare le proprie evoluzioni nella fascia dei 200 metri dalla costa, riservata alla balneazione.

I controlli in mare per garantire legalità e sicurezza hanno portato la motovedetta a sanzionare anche un diportista che in violazione delle norme sulla nautica da diporto navigava senza le prescritte dotazioni di sicurezza. Oltre mille euro la sanzione comminata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vigilanza sulle spiagge svolta dalle squadre di terra della Guardia Costiera lungo tutto il litorale del sud pontino ha consentito di monitorare lo svolgimento di tutte le tipiche attività balneari. Due le strutture balneari di Gaeta sanzionate per assenza del servizio di assistenza e salvataggio, con multe per oltre 2mila euro per violazione dell'ordinanza di sicurezza balneare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Incidente sull'Appia, scontro tra auto e moto: la vittima è Sacha Carnevale

  • Stagione balneare al via, si torna al mare anche a Sabaudia: tutte le regole e i divieti

  • San Felice Circeo, stagione balneare al via ma solo per prendere il sole: vietato il bagno in mare

  • Coronavirus: 5 nuovi contagi nel Lazio. Aumenta anche il numero delle persone guarite

  • Coronavirus Latina: dopo due giorni a zero, un nuovo caso in provincia. Calano i ricoverati

Torna su
LatinaToday è in caricamento