Meningococco B, dal 2017 la vaccinazione pediatrica nel Lazio potrebbe diventare gratuita

Il consigliere regionale di Forza Italia Simeone: "Abbiamo presentato un emendamento al Defr 2017 approvato in commissione Ora il presidente Zingaretti deve, con rapidità essere consequenziale a quanto approvato"

La vaccinazione pediatrica contro il meningococco B dal 2017 nel Lazio potrebbe essere gratuita

A darne notizia il consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Simeone. “Abbiamo deciso di presentare un emendamento al Documento di economia e finanzia regionale 2017 – 2019, approvato in commissione, con il quale si pone tra le priorità della Regione Lazio l’inserimento della vaccinazione contro il meningococco B in età pediatrica nel calendario regionale a partire dal 2017. Questo significa che la vaccinazione che sinora costava ai cittadini circa 100 euro diventerà gratuita. Ora il presidente Zingaretti deve, con rapidità essere consequenziale a quanto approvato” commenta il consigliere pontino. 

“Non esistono scuse per l’inserimento di questa vaccinazione considerata fondamentale per salvare la vita dei nostri bimbi e non solo tra quelle previste nei Lea. Altre regioni in piano di rientro, come la Calabria, hanno già proceduto, dal 2015, a renderla gratuita dando servizi efficienti ai cittadini.

Negli ultimi anni - prosegue Simeone - è stata riscontrata una generalizzata tendenza alla caduta del tasso di copertura vaccinale in età pediatrica. Di contro si assiste ad un incremento dei casi di infezione letale da meningococco contro i quali la vaccinazione rappresenta l’unico rimedio di prevenzione disponibile. Il meningococco B è responsabile di oltre 6 casi su 10 di meningite meningococcica in Italia, particolarmente temuta da genitori e pediatri in quanto si manifesta all’improvviso in persone sane, soprattutto nei bambini nei primi mesi di età e può portare al decesso entro 24-48 ore. L'unica arma di prevenzione è la vaccinazione. E spetta proprio alle Regioni il compito di adottare ed attuare i Programmi operativi e gli interventi necessari a garantire, in modo uniforme sul territorio regionale, l’erogazione dei livelli essenziali di assistenza (LEA) in condizioni di efficienza, appropriatezza, sicurezza e qualità”. 

“I vaccini sono un’arma straordinaria per sconfiggere le malattie infettive e il nuovo vaccino anti-meningococco B ci dota di uno scudo potente contro una malattia terribilmente insidiosa che deve essere debellata” conclude Simeone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Daniele Nardi: a un anno dalla scomparsa la moglie racconta l'impresa sul Nanga Parbat

  • Latina, due rapine in un'ora: colpiti un alimentari e un tabaccaio. Pestaggio al titolare

  • Pontina, colpito da un malore mentre è alla guida, muore un automobilista

  • Cosa fare a Carnevale? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Sette etti di cocaina e un revolver nascosti in casa: blitz e arresto della squadra mobile

  • Estorsione a una donna, Costantino ‘Patatone’ Di Silvio condannato a due anni di carcere

Torna su
LatinaToday è in caricamento