M’illumino di Meno, provincia pontina a sostegno del risparmio energetico

Tra gli altri, il Comune di Latina, Cisterna e Cori aderiscono alla campagna nazionale lanciata e promossa da Radio Rai 2. Luci spente per un ora nelle città come gesto simbolico

Luci spente per un ora a piazza del Popolo. Questa è l’iniziativa simbolica che sarà messa in atto dal Comune di Latina dalle 18 alle 19 di venerdì 17 febbraio, aderendo all’iniziativa “M’illumino di Meno”.

In questo modo l’amministrazione fa propri quelli che sono i principi della campagna nazionale sul Risparmio Energetico, lanciata e promossa da Radio2 Rai e giunta alla sua ottava edizione: riduzione degli sprechi; produzione di energia pulita; mobilità sostenibile (bici, car sharing, mezzi pubblici, andare a piedi); riduzione dei rifiuti (raccolta differenziata, riciclo e riuso).

Sempre nell’ambito della campagna “M’illumino di Meno”, il Sindaco Di Giorgi invita i cittadini a rispettare il seguente decalogo:

1. spegnere le luci quando non servono;
2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici;
3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria;
4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola;
5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre;
6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria;
7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne;
8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni;
9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni;
10. utilizzare l’automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto.

“Si tratta di iniziative simboliche ma molto importanti per diffondere sempre più la cultura del rispetto e salvaguardia dell’ambiente – afferma l’assessore comunale all’ambiente Fabrizio Cirilli – Il Comune di Latina è molto sensibile in tal senso e stiamo lavorando per promuovere importanti iniziative su questa strada, anche partecipando a bandi per ricevere fondi specifici”.
 

CISTERNA - Anche quest’anno Cisterna aderisce a “M’illumino di meno”. L’invito rivolto a tutti, cittadini, istituzioni e aziende, è di contribuire a creare il “silenzio energetico”, spegnendo simbolicamente le luci e semmai accendendone di pulite, a base di fonti rinnovabili. Il Comune di Cisterna aderisce all’iniziativa con lo spegnimento per un’ora, dalle 18 alle 19 di venerdì 17 febbraio, di tutte le luci del Palazzo Comunale e di Piazza 19 Marzo.

“Un gesto simbolico ma importante – ha dichiarato l’Assessore alle Politiche Energetiche, Gino Gagliardini – per ribadire l’impegno a realizzare politiche di sostenibilità e azioni di risparmio ed efficienza energetica. L’energia è il motore della nostra civiltà e ritengo sia importante evidenziare, con questa giornata che, un abuso o uno spreco della stessa comporta un dispendio di risorse importanti per la collettività. A volte basta davvero poco, – continua l’Assessore Gagliardini – solo qualche piccolo accorgimento affinché si possa concretamente contribuire al giusto utilizzo dell’energia necessaria, senza sprechi".
 

CORI- Anche quest’anno l’amministrazione comunale di Cori ha deciso di aderire all’ottava edizione di “M’illumino di meno”. "Spegniamo le luci e accendiamo la fantasia" è il tema di quest’anno, motivo per il quale la cittadinanza di Cori e Giulianello è invitata, per venerdì 17 febbraio, tra le 18 e 19.30, a rispettare un simbolico “silenzio energetico”, spegnendo la luce anche per pochi minuti e dando il proprio personale apporto alla razionalizzazione dei consumi di energia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Questa Amministrazione ha sempre dimostrato la sua sensibilità al tema del risparmio energetico e dell’impiego di energie rinnovabili” ha spiegato l’Ass.re all’Ambiente Enrico Bernardini. I commercianti e gli artigiani, grazie all’iniziativa dell’Assocomcori, si sono impegnati a spegnere le vetrine e ad accendere una fiaccola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina, 227 i contagiati in provincia. Nel Lazio 173 casi positivi in un giorno

  • Coronavirus Latina: 237 contagi in provincia, 195 casi positivi in più nel Lazio in un giorno

  • Coronavirus, è morto il Paziente 1 di Fondi: era uno dei partecipanti alla festa di Carnevale

  • Coronavirus Latina: 193 i casi positivi nella provincia pontina, 1540 in tutto il Lazio

  • Coronavirus Latina: 163 i contagi in provincia. Nel Lazio 1190 i casi positivi totali

  • Coronavirus Fondi: il termoscanner individua un positivo al Mof, 140 screening su casi sospetti

Torna su
LatinaToday è in caricamento