Degenerano le liti tra vicini di casa: due denunce per minacce e atti persecutori

E' accaduto a Gaeta dove i dissapori tra confinanti è finita con due denunce dei carabinieri

I militari della tenenza dei carabinieri di Gaeta hanno denunciato a piede libero due uomini, un giovane di 21 anni e un 52enne di Formia, per minacce, atti persecutori, invasione di terreni e danneggiamento. Le indagini sono stati avviate per una lite tra vicini di casa.

Un anziano di 83 anni aveva presentato diverse denunce contro i due uomini, che possiedono due terreni confinanti con la sua proprietà, a Gaeta, e che in diverse occasioni avevano procurato danneggiamenti e avevano invaso il suo terreno. L'anziano aveva inoltre racconto di aver subito una serie di minacce, atti vessatori e persecuzioni, tali da procurargli stati di ansia e di timore per la propria incolumità. 

Al termine delle indagini i carabinieri hanno accertato i fatti e denunciato i due uomini.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

Torna su
LatinaToday è in caricamento