Intimidazioni e estorsioni ad un imprenditore, in manette 4 coresi

Avevano minacciato un uomo di Velletri, facendogli recapitare cartucce per posta e incendiando i suoi uffici amministrativi, per ottenere del denaro in cambio di "tranquillità"

Quattro persone di Cori, tutte appartenenti ad una stessa famiglia, sono state arrestate con l’accusa di estorsione, incendio doloso e porto di congegno esplosivo incendiario micidiale.  

Vittima dell’attività criminale dei quattro è un imprenditore di Velletri che dopo aver denunciato quanto gli era accaduto alla polizia di Genzano ha permesso di dare il via alle indagini, condotte attraverso intercettazioni, pedinamenti e testimonianze, che hanno portato all’identificazione e al fermo dei malviventi.

A finire in manette sono stati un 55enne, il fratello di 50 anni e i figli di 27 e 21 anni, tutti di Cori.

I fatti sarebbero iniziati nello scorso mese di ottobre quando il professionista era impegnato nella costruzione di un complesso edilizio. Dopo le minacce verbali con cui gli estorsori di Cori hanno cominciato a chiedere del denaro in cambio del quale avrebbero garantito "tranquillità", si è passato ai veri e propri atti intimidatori.

All'imprenditore sono state fatte recapitare delle cartucce per via postale e in seguito sono stati incendiati i suoi uffici amministrativi. La vittima non ha resistito molto. Dopo aver consegnato ai quattro 10mila euro come anticipo di una somma ancora più grande da versare poco dopo, ha deciso di recarsi alla polizia e denunciare tutto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da quel momento sono partite le indagini che dopo circa due mesi hanno portato all’arresto delle quattro persone.
(Fonte Asca)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperlonga, tromba d'aria si abbatte sul litorale: danni agli stabilimenti

  • Sermoneta, dolore per la scomparsa della 17enne Angela. I suoi organi salveranno 5 vite

  • Presi con 22 chili di cocaina nel camion della frutta: "Non sapevamo nulla"

  • Aggressione sulla pista ciclabile, l'arrestato al giudice: "Le ragazze mi avevano rubato il telefono"

  • Fiumi di droga dalla Spagna al sud pontino: 22 arresti. Armi e bombe per eliminare i rivali

  • Coronavirus: in provincia nessun nuovo caso, 11 pazienti nel Lazio e un decesso

Torna su
LatinaToday è in caricamento