Non riesce a prelevare, poi dà in escandescenza alle poste: “Vi ammazzo tutti”

E’ accaduto alle centrali di piazzale dei Bonificatori. Necessario l’intervento della polizia che ha arrestato l’uomo per resistenza e minacce aggravate a pubblico ufficiale e violenza privata

Le poste centrali di Latina

Momenti di tensione nel primo pomeriggio di ieri, 18 luglio, alle poste centrali di Latina dove un uomo di 55 anni, che non riusciva a prelevare i soldi, ha dato in escandescenza. Necessario l’intervento della polizia che lo ha arrestato. 

L’allarme al 113 e l’intervento della polizia 

La segnalazione al 113 per la presenza di un uomo che stava minacciando di morte i presenti è arrivata intorno alle 14.30 e sul posto, nella sede di piazzale dei Bonificatori, sono giunti gli agenti della Squadra Volante. Qui hanno trovato il 55enne che, molto alterato, con fare minaccioso inveiva urlando frasi come “Infami, vi ammazzo tutti, quando vi trovo vi crepo”. Nonostante i tentativi degli agenti che lo hanno invitato a mantenere la calma, l'uomo ha accentuato i comportamenti offensivi e poco collaborativi pronunciano altre frasi come: “Io ho l’epatite, se non mi lasciate andare mi taglio, poi vi denuncio”. 

Dopo essersi rifiutato di fornire i documenti ai poliziotti, e considerato il suo forte stato di agitazione, gli agenti hanno deciso di condurlo in Questura nonostante la sua ferma resistenza e il suo tentativo di dimenarsi e di colpirli. “Durante le fasi del fotosegnalamento presso gli uffici della Polizia Scientifica - proseguono dagli uffici di corso della Repubblica - continuava ad avere un atteggiamento aggressivo nei confronti degli operanti”.

L’arresto 

Secondo quanto riferito dai testimoni i motivi che avevano scatenato l’ira dell’uomo sono riconducibili alle difficoltà di prelevare contanti dal proprio conto corrente poiché aveva smarrito il Pin.

L’uomo, pluripregiudicato, è stato arrestato per i reati di resistenza e minacce aggravate a pubblico ufficiale e violenza privata. Al termine delle formalità di rito è stato ristretto ai domiciliari in attesa del rito per direttissima fissato per il 20 luglio, come disposto dal pm di turno Bontempo. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

Torna su
LatinaToday è in caricamento