Litiga con la figlia e la minaccia di morte, arrestato in possesso di una pistola

L’episodio ieri sera in un’abitazione di Cisterna: durante la discussione, il cane della ragazza cerca di mordere l’uomo che reagisce con gravi intimidazioni

Una lite furibonda che sarebbe scattata per futili motivi si è conclusa con l’arresto di S.A., classe ’57 per i reati di detenzione di una pistola e il relativo munizionamento.

In un’abitazione di Cisterna padre e figlia hanno iniziato a discutere con toni accesi e, vedendo i concitati attimi, il cane della ragazza, un Pincher di piccola taglia, per difendere la padrona ha tentato di mordere l’uomo.

La reazione è stata delle più spropositate: il 57enne, infatti, ha iniziato a minacciarla di morte, gettandola nel panico fino al punto di spingerla a recarsi presso il commissariato di polizia.

Gli agenti sono intervenuti nell’abitazione e hanno effettuato un sopralluogo dal quale è spuntata una pistola con relativa munizione, di cui l’uomo non ha saputo fornire alcuna spiegazione, anche alla luce del fatto che non è provvisto di alcun titolo che lo autorizzi alla detenzione di un’arma.

Il 57enne è attualmente ristretto presso le camere di sicurezza della Questura in attesa dell’udienza di convalida fissata per domani. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Preso con 30 chili di droga confessa al giudice: "La trasportavo per conto di altre persone"

  • Maxi furto in gioielleria con la figlia: arrestata ladra seriale ricercata dalla polizia

  • In auto con 30 chili di droga: corriere fermato a Terracina e arrestato

  • Processo Arpalo, in una pen drive le prove del riciclaggio di denaro di Maietta e soci

Torna su
LatinaToday è in caricamento