Minturno, persecuzioni e minacce alla ex moglie: il giudice dispone il divieto di avvicinamento

Il provvedimento a carico di un 50enne del luogo, già denunciato per atti persecutori lo scorso dicembre

Perseguitava la ex moglie, la seguiva e la minacciava. E' accaduto a Minturno, dove i carabinieri della stazione hanno eseguito una misura cautelare a carico di un uomo del posto di 50 anni. Il gip del tribunale di Cassino, dopo i risultati dell'attività investigativa condotta dai militari, ha emesso infatti un provvedimento di divieto di avvicinamento ad una distanza inferiore a mille metri dall'abitazione e dai luoghi frequentati abitualmente dalla vittima dello stalking.

Il 50enne, lo scorso dicembre, era già stato denunciato per i reati di atti persecutori e minaccia aggravata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Usura, estorsione e spaccio: otto arresti. In carcere anche Antonio Di Silvio

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • Dramma a Terracina: uomo si toglie la vita impiccandosi a un ponte

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

Torna su
LatinaToday è in caricamento