Minturno, evaso dai domiciliari viene sorpreso dai carabinieri a Cellole. Arrestato di nuovo

Ancora una volta in manette un uomo di 34 anni; era in auto con un 44enne trovato in possesso di un grammo di cocaina e segnalato alla Prefettura

Evaso dai domiciliari è stato sorpreso dai carabinieri nel casertano: è stato arrestato di nuovo un uomo di 34 anni di Minturno. I fatti nella giornata di giovedì 11 aprile tra il sud pontino e la provincia di Caserta. 

Nonostante fosse sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, l’uomo si è allontanato dalla sua abitazione. E’ stato notato da un carabinieri libero dal servizio nella zona di Mondragone mentre era all’interno di un’auto che si dirigeva verso Minturno. Subito è stato predisposto un servizio da parte dei carabinieri che lo hanno intercettato e fermato a Cellole, lungo la Domiziana. 

Nel corso degli accertamenti i militari hanno eseguito perquisizioni anche sull’auto in cui viaggiava l’uomo trovando il conducente, un 44enne anche lui residente a Minturno, in possesso di un grammo di cocaina. Quest’ultimo è stato segnalato alla Prefettura per detenzione di stupefacenti per uso personale. 

Il 34enne, invece, è stato arrestato per evasione; dopo le formalità di rito come disposto dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della stazione di Scauri in attesa della celebrazione del rito direttissimo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fase 2, arriva l'ordinanza per le spiagge: si apre il 29 maggio. Ecco le regole

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Fase 2, la nuova ordinanza nel Lazio: dal 25 maggio riaprono le palestre, dal 29 gli stabilimenti

  • Coronavirus: salgono a 536 i casi in provincia, nel Lazio sono 3786 gli attuali positivi

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

Torna su
LatinaToday è in caricamento