Fermato dai carabinieri, controllato e trovato con mezzo etto di cocaina: arrestato

Un 43enne di Minturno accusato di detenzione ai fini di spaccio; era nell'auto guidata da una donna di Santi Cosma e Damiano quando è stato fermato dai militari a Sessa Aurunca

Un uomo di 43 anni di Minturno è stato arrestato dai carabinieri nel casertano dopo essere stato trovato in possesso di mezzo etto di cocaina. L’uomo è finito nella rete dei controlli che i militari della Stazione di Baia Domizia stavano effettuando nel territorio di Sessa Aurunca. 

I carabinieri, come riporta CasertaNews, all’altezza del chilometro 2+300 della Domiziana hanno fermato per un controllo l’auto condotta da una 38enne di Santi Cosma e Damiano su cui il 43enne viaggiava come passeggero. Notato l’atteggiamento sospetto mostrato dai due, i carabinieri hanno deciso di procedere con gli accertamenti. Nel corso di perquisizioni personale e veicolare, l’uomo è stato così trovato in possesso di involucro in cellophane contenente i 50 grammi di cocaina. 

Lo stupefacente è stato posto sotto sequestro mentre il 43enne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti; è stato poi trattenuto nelle camere di sicurezza dell’Arma a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Daniele Nardi: a un anno dalla scomparsa la moglie racconta l'impresa sul Nanga Parbat

  • Incidente sulla Pontina: perde il controllo dell’auto, muore un uomo di 39 anni

  • Coronavirus, Comune di Sezze: “Due pullman in arrivo da Venezia. Situazione monitorata”

  • Coronavirus, Regione: “Scuole chiuse nel Lazio e manifestazioni pubbliche vietate? Fake news”

  • Coronavirus, arriva l'ordinanza della Regione Lazio: misure di prevenzione e profilassi

  • Sette etti di cocaina e un revolver nascosti in casa: blitz e arresto della squadra mobile

Torna su
LatinaToday è in caricamento