Monsignor Petrocchi nominato cardinale da papa Francesco, il messaggio del vescovo Crociata

Giuseppe Petrocchi, arcivescovo de L'Aquila, era stata vescovo a Latina. L'annuncio oggi del papa in occasione della preghiera del Regina Coeli

L’arcivescovo de L’Aquila Giuseppe Petrocchi, già vescovo di Latina, è stato eletto cardinale. L’elezione è stata annunciata oggi durante la preghiera del Regina Coeli da papa Francesco. Nell’occasione il vescovo Mariano Crociata ha voluto rivolgere un messaggio di auguri a monsignor Petrocchi. Di seguito riportiamo il messaggio integrale:

Cari confratelli e fedeli tutti,

desidero dare voce ai sentimenti di gioia e di gratitudine che sono sorti dentro di noi alla notizia della nomina cardinalizia di Mons. Giuseppe Petrocchi. La scelta di papa Francesco è un segno di singolare attenzione alla sua persona e al servizio svolto in questi anni nella martoriata arcidiocesi de L’Aquila, ma costituisce anche un riconoscimento per il ministero episcopale sviluppato per lunghi anni nella nostra Chiesa pontina. Ci sentiamo pertanto in maniera speciale partecipi della festa della Chiesa per la sua nomina, che rinnova in noi il senso di riconoscenza per l’opera pastorale svolta a Latina, dove ha lasciato una impronta profonda e duratura.

Vogliamo far giungere al cardinale eletto, insieme al nostro caloroso augurio, la preghiera per il suo ministero episcopale e per il nuovo impegno ecclesiale accanto al Santo Padre a favore della Chiesa universale, in attesa di potergli porgere personalmente il nostro carico di stima e di affetto in occasione di un incontro che ci disponiamo a preparare e realizzare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Daniele Nardi: a un anno dalla scomparsa la moglie racconta l'impresa sul Nanga Parbat

  • Incidente sulla Pontina: perde il controllo dell’auto, muore un uomo di 39 anni

  • Coronavirus, Comune di Sezze: “Due pullman in arrivo da Venezia. Situazione monitorata”

  • Coronavirus, Regione: “Scuole chiuse nel Lazio e manifestazioni pubbliche vietate? Fake news”

  • Sette etti di cocaina e un revolver nascosti in casa: blitz e arresto della squadra mobile

  • Pontina, colpito da un malore mentre è alla guida, muore un automobilista

Torna su
LatinaToday è in caricamento