Certificati sportivi senza alcune analisi, medico a giudizio per falso ideologico

Il professionista avrebbe omesso di prescrivere ai calciatori della Asd Monte San Biagio alcuni accertamenti

Un medico di Monte San Biagio è stato rinviato a giudizio per avere firmato certificati per attività sportive senza i necessari requisiti previsti dalla legge. Massimo Piroddi è comparso ieri mattina davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Giuseppe Cario per rispondere di fatti che risalgono all’agosto 2017 e per i quali sarà chiamato a rispondere di falso ideologico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo l’accusa e secondo alcuni accertamenti effettuati dai carabinieri del Nas, il medico avrebbe firmato i certificati di idoneità allo sport agonistico per 28 calciatori della società ASD Monte San Biagio senza prescrivere anche i controlli con gli esami delle urine. Ieri il rinvio a giudizio. Il processo inizierà il 7 ottobre prossimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus Latina: due nuovi casi positivi in provincia. Muore una donna al Goretti

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

Torna su
LatinaToday è in caricamento