Terracina ricorda Gabriele Orlandi: inaugurato il monumento sul lungomare

Commossa cerimonia questa mattina alla presenza dei genitori del giovane pilota vittima dell'incidente di un anno fa e di tutte le autorità civili e militari. Conferita la cittadinanza onoraria

A un anno di distanza dal tragico incidente durante l'Air Show, la città di Terracina ha commemorato il maggiore Gabriele Orlandi, il pilota dell'Eurofighter precipitato in mare durante l'esibizione. La mattinata è cominciata nell'aula del Consiglio comunale dove, alla presenza dei genitori arrivati per l'occasione a Cesena, è stata conferita a Gabriele Orlandi la cittadinanza onoraria postuma. 

La cerimonia si è poi spostata nella chiesa di San Domenico Savio per la celebrazione religiosa e infine sul tratto del Lungomare Circe, davanti allo specchio di mare dove l'aereo pilotato da Orlandi è precipitato. Proprio qui è stato infatti installato il monumento che il Comune di Terracina ha voluto realizzare per ricordare l'ufficiale dell'Aeronautica Militare. Il munumento è stato scoperto nel corso di una commovente cerimonia a cui hanno preso parte le autorità civili e militari, il sindaco di Terracina Nicola Procaccini, il vice presidente della Camera dei Deputati Fabio Rampelli, il prefetto di Latina Maria Rosa Trio, il generale Giovanni Fantuzzi, comandante della Logistica e delegato del Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica, insieme a tutti i vertici delle forze dell'ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

Torna su
LatinaToday è in caricamento