"Mors et Vita", successo di pubblico al D'Annunzio. Ma è polemica per il freddo in sala

I disagi manifestati dagli stessi organizzatori e dagli attori che hanno portato in scena lo spettacolo ospitato per il secondo anno dal teatro di Latina

Un successo di pubblico al teatro D’Annunzio per “Mors et Vita”, rivisitazione in chiave rock della Passione di Cristo, andato in scena domenica 25 marzo. Un’opera nata dalla collaborazione tra Pietro Titone, autore del soggetto e dei testi, e del Maestro Vincenzo Li Causi, autore delle musiche e degli arrangiamenti, con la regia di Giuseppe Li Causi, scenografie di Carlotta Frison e coreografie di Martina Pinti. 

Protagonisti dello spettacolo, per il secondo anno consecutivo ospitato dal teatro D’Annunzio di Latina, Manuela Zanier che ha interpretato il ruolo di Maria in maniera straordinariamente commuovente, e Marco Romano, talento internazionale e fiore all’occhiello dell’agenzia di spettacolo “Don Casino” di Miami, nel toccante ruolo di Gesù.

L’opera porta in scena le ultime ore della vita di Cristo prima della crocifissione: le nozze di Canaan, la tentazione di Giuda, l’ultima cena, la condanna di Pilato, la flagellazione e crocefissione ed infine la Pietà, alternando momenti dal grande impatto emotivo. 

Struggente l’interpretazione di Marco Romano, nell’Orto dei Getsemani accompagnata da un assolo di chitarra che enfatizza la sofferenza di Gesù mentre accetta di sacrificarsi con la sua vita per salvare l’umanità. La scena della flagellazione vede intrecciarsi sulla scena attori e ballerini mentre il tempo è scandito dalle vergate inferte sul corpo di Cristo. Giuseppe Li Causi,regista dello spettacolo, interpreta anche il ruolo della Morte, rappresentando la forza distruttiva del male che si insinua in ogni scena. Una raffinata Manuela Zanier, ha invece interpretato in modo magistrale il grido di Maria nel quadro della Pietà. 

mors_et_vita_d_annunzio_1-2

Polemica per il freddo in sala

Ma non sono mancate le polemiche per il freddo nella sala del D’Annunzio durante la rappresentazione. A chiedere il microfono a conclusione dello spettacolo, per raccontare i due giorni di disagio vissuti dall’Associazione Cantiere dell’Arte all’interno della struttura, senza riscaldamento e con impianti mal funzionanti, è stata proprio l’attrice Manuela Zanier: “Un’amministrazione che tratta così il Palazzo della Cultura, offende i suoi abitanti” conclude Manuela Zanier tra gli applausi di un pubblico infreddolito” ha detto dal palco.

Disagi che purtroppo sono proseguiti anche nella giornata ieri durante spettacolo rivolto agli studenti degli istituti superiori della provincia, dove 460 ragazzi si sono ritrovati in un teatro gelido e con impianto luci mal funzionante. “L’organizzazione - spiega l’associazione - inizialmente aveva deciso di annullare lo spettacolo, ma poi il personale del service audio ha provveduto a svitare manualmente le lampade che illuminano la platea e si è potuto procedere con la rappresentazione, al termine della quale, le classi sono state accompagnate all’uscita dai volontari della Protezione Civile presenti in sala”.

“L’ultima nota stonata – dichiarano gli organizzatori di Morse t Vita – a conclusione di due giorni passati al freddo e al gelo”.

Sembrano essere stati parzialmente risolti i problemi all’impianto di riscaldamento in vista dello spettacolo “La strana coppia” in programma questa sera quando sul palco del D’Annunzio saliranno Claudia Cardinale e Ottavia Fusco.

Potrebbe interessarti

  • Fumo vietato sulla spiaggia, arriva l’ordinanza “smoke free”. Multe fino a 500 euro

  • Gaeta: al Porto Antico arriva “Seabin”, il maxi bidone galleggiante attira rifiuti

  • Reddito di cittadinanza, selezione dei navigator: l’elenco dei vincitori e degli idonei

  • Decennale dell'Adunata Nazionale degli Alpini: slitta la manifestazione a Latina

I più letti della settimana

  • Terremoto a Roma, scossa avvertita anche in alcune zone di Latina e provincia

  • Mariachiara muore dopo una settimana di coma: arresto cardiaco per un intervento al naso

  • Due capodogli morti a Ponza: la mamma ha cercato di liberare il figlio da una rete da pesca

  • Omicidio Marino, due pentiti raccontano in videoconferenza l’eliminazione del boss

  • Guasto a un treno sulla Roma - Napoli, passeggeri bloccati sull'Intercity soccorsi da Trenitalia

  • Fumo vietato sulla spiaggia, arriva l’ordinanza “smoke free”. Multe fino a 500 euro

Torna su
LatinaToday è in caricamento