Ragazza di 23 anni muore sulla Monti Lepini, indagano i carabinieri

L’allarme scattato nella notte dopo che la 23enne di Frosinone, una giovane prostituta, si è sentita male nei pressi di Prossedi mentre era in auto con altre due persone per rientrare a casa. Forse un pestaggio la causa del malore

Una giovane donna è morta nella notte su via dei Monti Lepini nel territorio di Prossedi, al chilometro 22,200. Un decesso tutto da chiarire e sul quale sono in corso le indagini da parte dei carabinieri. 

La vittima una giovane di 23 anni

Si tratta di una giovane di 23 anni di Frosinone - G. P. le sue iniziali -, a quanto si apprende una prostituta che esercitava l’attività nella zona tra Anzio e Campo di Carne dove veniva accompagnata da due parenti, una donna e il convivente di quest’ultima.

L’allarme è scattato nella notte quando, come hanno raccontato ai carabinieri i due che come ogni sera andavano a riprendere la ragazza per riportarla a casa, nel tragitto verso Frosinone la 23enne avrebbe accusato un malore. Fermata l’auto vicino ad un hotel sulla strada l'uomo e la donna, dopo aver tentato di rianimarla, avrebbero chiamato i soccorsi. 

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che purtroppo non hanno potuto far nulla per salvare la ragazza, insieme ai carabinieri della stazione di Sonnino, della Compagnia di Terracina e del Nucleo Investigativo di Latina. 

L’ipotesi del pestaggio

Dalle prime informazioni emerse, il corpo della 23enne presenta delle ecchimosi; l’ipotesi sui cui stanno lavorando i carabinieri è che possa essere stata picchiata mentre esercitava l’attività. Il malore potrebbe essere dunque stato causato dalle percosse. Elementi utili per chiarire la morte della giovane potrebbero emergere però dall’autopsia che sarà eseguita nelle prossime ore. 

Le indagini dei militari dell’Arma sono coordinate dal sostituto procuratore Luigia Spinelli; nel pomeriggio verrà affidato l'incario dell'autopsia al medico legale Maria Cristina Setacci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gatto incatenato e maltrattato: la segnalazione a Latina

  • Cimitero di auto rubate in un terreno: scompare il materiale sequestrato

  • Guida Michelin 2020: c'è l’Acqua Pazza di Ponza tra i ristoranti “stellati” del Paese

  • Spaccio a piazza Moro, Girondino condannato a tre anni e mezzo di carcere

  • Tabacco riscaldato e sigarette elettroniche riducono dell'80% i livelli di monossido di carbonio: lo studio italiano

  • Incendio ed esplosione in un capannone a Sabotino: intervengono i vigili del fuoco

Torna su
LatinaToday è in caricamento