Latina, perizia psichiatrica per l’uomo che uccise il cane Lucky e molestò i familiari

Udienza preliminare questa mattina: il gup accoglie la richiesta di accertare la capacità di intendere e volere dell’imputato

Sarà sottoposto ad una perizia psichiatrica il 69enne di Latina accusato di avere ucciso il cane Lucky ma anche di maltrattamenti e abusi sessuali nei confronti dei familiari. Questa mattina il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Giuseppe Cario ha accolto la richiesta presentata dal legale dell’imputato, l’avvocato Giovanni Codastefano, affinchè l’uomo venga giudicato con rito abbreviato condizionato però ad una perizia che stabilisca se è capace di intendere e di volere.

L’istanza ha ottenuto anche il parere favorevole del pubblico ministero Antonio Sgarella e l’udienza è stata aggiornata al 25 febbraio quando il gup conferirà l’incarico ad un consulente medico di sua fiducia. In udienza l’Associazione amici del cane si è costituita parte civile nel procedimento ed ha depositato una  richiesta di risarcimento di 50mila euro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Furti sulle auto in sosta: sgominata la banda della “gomma bucata”. Ha agito anche a Latina

  • Cronaca

    Vandali ancora in azione a Latina Scalo: dopo la biblioteca è la volta dell'asilo nido

  • Cronaca

    Ubriaco minaccia il conducente del tram a Firenze: denunciato 47enne pontino

  • Attualità

    Latina celebra la Liberazione, appuntamento il 25 aprile al Parco Falcone Borsellino

I più letti della settimana

  • Mancati riposi obbligatori, multa salata per un autotrasportatore: 11mila euro

  • Autobus fermato dalla polizia a Caserta, salta la gita a Ninfa e Sermoneta

  • Muore all'improvviso mentre taglia l'erba: forse uno shock anafilattico

  • Il 70° Stormo nel reparto Pediatria del Goretti, in regalo uova ai piccoli pazienti

  • Aprilia, sposato due volte: 53enne processato per bigamia

  • Omicidio del boss Marino a Terracina, due case affittate in nero dai killer

Torna su
LatinaToday è in caricamento