Formia, è morto il senatore Michele Forte

All'età di 78 anni si è spento l'ex sindaco di Formia ed ex presidente del Consiglio provinciale. Primo cittadino Bartolomeo: "Formia perde un suo autorevole esponente politico. Michele è stato un uomo politico vero, come ce ne sono pochi in circolazione"

E’ morto questa mattina a Formia l’ex sindaco Michele Forte. 

All’età di 78 anni, l’ex primo cittadino di Formia ed ex presidente del Consiglio provinciale di Latina, è deceduto stamane a seguito di un arresto cardiaco. Inutile si è rivelata la disperata corsa in ospedale. 

Nato nel 1938 a Formia aveva dedicato gran parte della sua vita all’attività politica a partire dalla fine degli anni Settanta nelle file della Democrazia Cristiana per poi partecipare nel 1994 alla fondazione del Centro Cristiano Democratico ricoprendo la carica di segretario provinciale, e per poi passare dal 2002 all’Udc del quale è stato segretario provinciale fino a quando, pochi giorni fa, aveva annunciato le sue dimissioni. 

A Formia è stato eletto consigliere comunale ed è stato a più riprese assessore, per poi ricoprire la carica di sindaco dal 1985 al 1992; è stato rieletto primo cittadino nel 2008 - carica ricoperta fino al 2013 -. E’ stato presidente del Consiglio provinciale dal 1999 al 2014, anno in cui era stato rieletto consigliere provinciale, carica che ricopriva attualmente. 

A partire dal 2001 è stato eletto senatore (XIV e XV legislatura ricoprendo diversi incarichi) ed è stato in tale ambito vicepresidente della commissione Bilancio.

IL RICORDO DEL SINDACO DI FORMIA BARTOLOMEO - “Con la scomparsa di Michele Forte Formia perde un suo autorevole esponente politico, sindaco della città per quattro volte” scrive il sindaco di Formia Sandro Bartolomeo sulla sua pagina facebook.
“Martedì mattina ci eravamo incontrati in Provincia, insieme al presidente Della Penna e mi sembrava in ottima salute, sereno come non mai - ricorda il primo cittadino -. Qualche giorno fa ci eravamo visti in Comune , mi aveva parlato del Referendum e della sua intenzione di votare sì (intenzione poi esplicitata in un comunicato stampa).
Siamo stati avversari in politica, abbiamo polemizzato in modo anche aspro, senza mai perdere di vista il rispetto reciproco.
Stamane sul presto quando il dott. La Mura mi ha chiamato per comunicarmi la brutta notizia, ho ripercorso come in un flash trenta anni di lotta politica.
Michele è stato un uomo politico vero, come ce ne sono pochi in circolazione.
Se la famiglia lo vorrà , lo ospiteremo per l'ultima volta nella sala Ribaud del Palazzo Comunale” conclude il sindaco Bartoloemo.

IL CORDOGLIO DEL MONDO POLITICO PONTINO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novembre 1985: l'atroce delitto di Rossella Angelico. Latina la ricorda intitolandole una rotonda

  • Maltempo, tragedia sfiorata: cade un albero su un'auto in transito

  • Operazione Astice secondo atto: nuovi arresti a Latina

  • Maltempo a Gaeta, “La Signora del Vento” danneggiata dalla forte mareggiata

  • Meteo a Latina: peggiorano le previsioni, l’allerta da gialla passa ad arancione

  • Terracina allagata e il maltempo non dà tregua: domani scuole chiuse

Torna su
LatinaToday è in caricamento