Formia in lutto, l’ultimo saluto a Michele Forte: commemorazione in Comune poi i funerali

Alle 12 nella sala Ribaud la commemorazione funebre alla presenza del sindaco e di numerose altre autorità, alle 15.30 i funerali nella Chiesa del Cuore Immacolato di Maria. Bartolomeo: "Michele è stato un cittadino ed un amministratore impegnato nella sua città senza risparmio di energie

Comune di Formia

Oggi è il giorno dell’ultimo saluto a Michele Forte, uomo politico tra i più attivi della nostra provincia prematuramente scomparso ieri mattina in seguito ad un malore all’età di 78 anni. 

Ed è lutto a Formia, ma anche in tutto il mondo politico pontino per la morte di quello che è stato uno dei maggiori protagonisti della politica locale; ex sindaco di Formia, consigliere ed assessore comunale, ed ex presidente del Consiglio provinciale per due legislature è stato eletto Senatore della Repubblica. 

Quella di ieri è stata la giornata del dolore, dello sconcerto per un’intera comunità, quella di Formia e non solo, che si è stretta intorno alla famiglia di Michele Forte, ricordando il politico e il concittadino. Tanti i messaggi di cordoglio arrivati nel corso delle ore. 

La camera ardente è stata allestita all'interno della sala Ribaud del Comune e resterà aperta ancora per tutta la mattinata di oggi. Come hanno fatto sapere dall’amministrazione, si terrà alle 12, sempre nella sala Ribaud, la commemorazione funebre alla presenza del sindaco Sandro Bartolomeo e di numerose altre autorità. 

I funerali si terranno in forma privata oggi pomeriggio alle 15.30 nella Chiesa del Cuore Immacolato di Maria presso il Villaggio don Bosco.

IL CORDOGLIO DEL MONDO POLITICO PONTINO 

LE PAROLE DEL SINDACO BARTOLOMEO - “In molti – commenta il Sindaco Bartolomeo - mi hanno chiesto dichiarazioni e giudizi sulla persona e la figura di Michele Forte. Comprendo perfettamente che, essendo stati per tanti anni protagonisti della vita politica cittadina, qualcuno possa immaginarsi chissà quale considerazione da parte mia. In realtà, il mio giudizio è piuttosto semplice: emotivamente, sono molto dispiaciuto. Michele è stato un cittadino ed un amministratore impegnato nella sua città senza risparmio di energie. Sul piano politico, pur essendo stati per tanti anni avversari, abbiamo sempre avuto un rapporto di stima e rispetto reciproci. Negli anni in cui abbiamo amministrato la città, le tante cose che abbiamo realizzato sono state per una buona parte anche il frutto di azioni convergenti. Mi piace pensare a come il recupero archeologico della città abbia coinvolto, specie nell’ultimo mandato, anche la sua amministrazione. Da sindaco, quindi, nella certezza che i cittadini sapranno conservare la parte migliore del ricordo di questa persona e dell’amministratore, gli tributo un doveroso omaggio non solo personale ma a nome dell’intera città. A sua moglie, la signora Liliana, ai figli Aldo e Sonia pervengano le mie condoglianze più sentite, unite al ricordo delle tante battaglie combattute”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sull'Appia tra un'auto e un camion: la vittima è Maria Angela Parisella

  • Maltempo, tragedia sfiorata: cade un albero su un'auto in transito

  • Gatto incatenato e maltrattato: la segnalazione a Latina

  • Due rapine in un'ora a Latina: bandito a segno in via Cisterna, il colpo salta a Santa Maria

  • Tragedia a Latina: un uomo si toglie la vita sparandosi con un'arma da fuoco

  • Tragico incidente a Terracina, auto contro un camion: muore una donna

Torna su
LatinaToday è in caricamento