Lotta al tumore al seno: anche Sermoneta, Formia e Cisterna si illuminano di rosa

Per la campagna della Lilt “Nastro Rosa” il Comune di Sermoneta illumina di rosa nel mese di ottobre Loggia dei Mercanti e la nuova rotonda “Menossi”, quello di Formia la Tomba di Tulliola e quella di Cisterna la Dea Feronia della Fontana “Bella Ninfa”

La rotonda Menossi illuminata di orsa a Sermoneta

Anche Sermoneta, Formia e Cisterna si illuminano di rosa per la campagna della Lilt per la lotta al tumore al seno.

Una campagna mondiale quella della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori Nazionale denominata "Nastro Rosa" e pensata per sensibilizzare la popolazione sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella. Anche quest’anno hanno dato la loro adesione personalità internazionali del mondo della cultura, della politica, dello sport oltre a scuole, associazioni e milioni di cittadini con migliaia di edifici, monumenti, paesaggi, fontane, piazze illuminate di rosa nel mese di ottobre per ricordare a tutti quanto decisiva sia la prevenzione per il contrasto a questo terribile male.

SERMONETA - A Sermoneta questo mese sarà illuminata di rosa la Loggia dei Mercanti nel centro storico e la nuova rotonda “Menossi” su via le Pastine. 
“Il primo - spiegano dall’amministrazione comunale - è un simbolo della Sermoneta antica, tra Piazza del Popolo e la strada di accesso al Castello Caetani. La Loggia venne costruita nel 1446 per ordine di Onorato Caetani per essere adibita a sede del Comune, degli affari e delle assemblee popolari: rappresenta ancora oggi un punto di incontro dei cittadini ed è uno dei luoghi più caratteristici del paese. La seconda è invece rappresentativa della Sermoneta moderna: la rotonda Menossi si trova in un importante snodo di accesso al nuovo parcheggio della stazione ferroviaria ed è visibile da chiunque, provenendo da Latina Scalo, sia diretto ai paesi dei Monti Lepini".

“Questo gesto simbolico – spiegano il sindaco Claudio Damiano e l'Assessore alla sanità Annarosa Centra – mira a sensibilizzare tutte le donne sull'importanza vitale della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella e rappresenta la nostra convinta adesione alla campagna Nastro Rosa”.

FORMIA - Luci rosa alla Tomba di Tulliola a Formia per sostenere la battaglia contro il tumore al seno. “Abbiamo deciso di illuminare di rosa la tomba di Tulliola – spiega la Delegata alle Pari Opportunità Patrizia Menanno –, un sito archeologico che intendiamo riscoprire, posto a monte dell’Appia, a meno di cento metri in linea d’aria dal mausoleo di Cicerone, di cui Tulliola fu la figlia primogenita. Una figura tragica di donna, amata intensamente dal celebre oratore e scomparsa giovanissima, di parto.

Il Comune ha aderito alla campagna della Lilt perché vuole offrire il suo contributo in una battaglia importante. Il tumore al seno resta il grande killer delle donne. In Italia si stimano circa 50 mila nuovi casi ogni anno, con una crescita del 14% negli ultimi sei. Il tumore al seno registra un aumento del 29% tra le giovani donne in età compresa tra i 25 e i 44 anni. Una vera e propria emergenza sociale che va combattuta innanzitutto con le armi della conoscenza, con l’informazione – conclude - e il contributo di tutti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CISTERNA - Cisterna, invece, domenica scorsa ha illuminato di rosa la Dea Feronia della Fontana “Bella Ninfa”, monumento storico e simbolo dell’identità cisternese, per testimoniare la vicinanza e la volontà di sensibilizzare alla prevenzione per la diagnosi precoce dei tumori del seno nonché dell’educazione in campo oncologico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente nella notte sull'Appia, un morto e due feriti gravissimi

  • Coronavirus: nel Lazio 920 casi, 19 in più rispetto a ieri e 709 persone in isolamento domiciliare

  • Coronavirus al Circeo, un caso di rientro dal Messico. Il sindaco: “Il Covid non è sconfitto”

  • Coronavirus, quattro nuovi casi positivi a Formia. L'annuncio del sindaco

  • Coronavirus, 28 nuovi casi nel Lazio. Regione: “In provincia di Latina positiva una bambina”

  • Terracina: rissa tra una ventina di giovani in un ristorante, arriva la polizia. Sei denunce

Torna su
LatinaToday è in caricamento