“Nonni sulla breccia”, avviso per la presentazione di progetti rivolti agli anziani

L’iniziativa promossa dal Comune di Cisterna: “Nel nuovo bando si propone una formula ben collaudata e consolidata, quella della partecipazione attiva degli anziani in piccole attività di pubblica utilità a fronte di un contributo economico, ma con qualche novità”

Stanno per tornare a Cisterna i “Nonni sulla breccia” 2017.

“La riuscita iniziativa promossa dal Comune attraverso l’Assessorato ai Servizi Sociali e Welfare, anche nel nuovo bando propone una formula ben collaudata e consolidata - quella della partecipazione attiva degli anziani in piccole attività di pubblica utilità a fronte di un contributo economico - ma con qualche novità” spiegano dall’Amministrazione.

La prima riguarda la procedura che, si legge in una nota del Comune “a seguito dell’abolizione dei voucher Inps, si rivolge a soggetti del Terzo Settore che dovranno presentare un progetto con l’impiego di anziani in condizioni di fragilità, da coinvolgere in attività socialmente utili con l’intento di migliorare la loro qualità di vita e prevenire l’isolamento sociale”. Le attività dovranno realizzarsi e concludere entro il 31 dicembre e dovranno riguardare, ma non in maniera esclusiva, gli interventi di piccola manutenzione e cura del verde pubblico, di pulizia presso i locali individuati dall’Ente, di vigilanza e supporto presso edifici scolastici, di uscierato nelle sedi individuate dall’Ente, di collaborazione alle attività ed alla realizzazione delle iniziative promosse dal Comune, di collaborazione ad ulteriori attività socialmente utili convenzionate con l'Amministrazione comunale.

Altra novità importante è che il numero degli anziani da impiegare salirà fino ad un massimo di 10 persone. “All’organizzazione che si aggiudicherà l’incarico - prosegue il Comune -, spetterà poi il compito di emettere il bando per il reclutamento degli anziani destinatari degli interventi”.

“Nonni sulla breccia – spiega l’assessore ai Servizi Sociali e Welfare Pierluigi Ianiri – è una importante progettualità di questo Ente che assolve ad una serie di scopi. I più evidenti sono certamente quello di una sostegno alle piccole attività del Comune che grazie all’apporto di persone volenterose e attive ci consentono di offrire servizi più tempestivi ed efficienti. In secondo luogo dare un piccolo contributo economico che va ad integrare la pensione percepita, infine, aspetto da non sottovalutare, la possibilità di recuperare un ruolo attivo nella società da parte delle persone anziane”.

I progetti e la documentazione richiesta nell’avviso pubblico, disponibile sul sito internet comunale, dovranno essere presentati entro le ore 13 del prossimo 5 giugno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per lavorare in Senato: come candidarsi

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

  • Un uomo colto da infarto in strada: salvato da un medico e dal 118

  • Aprilia, scomparso da casa Valerio Federici: l'appello per ritrovarlo

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento