Il 2018 di Latina e provincia: tutte d’un fiato le notizie dell’anno che se ne va

La strage di Cisterna e la morte di Desirée Mariottini, le tragedie di Terracina e le importanti inchieste “Alba Pontina” e “Arpalo”: il 2018 pontino in pillole con i fatti più importanti

“Alba Pontina”: scacco al clan Di Silvio 

Associazione di stampo mafioso, traffico di sostanze stupefacenti, estorsione, violenza privata, favoreggiamento, intestazione fittizia di beni, riciclaggio. Il 12 giugno scorso un altro terremoto scuote la città di Latina. E’ “Alba Pontina”, l’operazione, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Roma e condotta dalla Squadra Mobile di Latina, che ha portato agli arresti 25 appartenenti del clan Di Silvio. Per la prima volta si riconosce l’esistenza di un’associazione mafiosa completamente autoctona. In carcere finisce anche il gruppo di comando, composto dal capoclan Armando Di Silvio, detto Lallà, dai figli Ferdinando, Gianluca e Samuele Di Silvio, dalla moglie Sabina De Rosa e da Agostino Riccardo, che qualche mese dopo ha deciso di collaborare con la giustizia fornendo altre informazioni preziose per gli investigatori. Tra i reati contestati al clan anche estorsioni a commercianti e avvocati e lo spaccio di droga che aveva come base proprio la casa di “Lallà”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Maxi furto in gioielleria con la figlia: arrestata ladra seriale ricercata dalla polizia

  • In auto con 30 chili di droga: corriere fermato a Terracina e arrestato

  • Processo Arpalo, in una pen drive le prove del riciclaggio di denaro di Maietta e soci

  • Auto si ribalta e finisce fuori strada, famiglia salva per miracolo

Torna su
LatinaToday è in caricamento