Occupano la palazzina di via Respighi, famiglie ricevute in Comune

Si erano insediati negli appartamenti dello stabile in Q5 a Latina; questa mattina sono stati ascoltati dal sindaco Giovani Di Giorgi e dall'assessore ai Servizi Sociali Patrizia Fanti

La palazzina di via Respighi occupata dalle 13 famiglie

Si scrive un’altra pagina della vicenda dei cittadini del capoluogo che alla fine di maggio si erano insediati nella palazzina abbandonata di via Respighi, occupandone di fatto gli appartamenti.

Non potendosi permettere economicamente una casa erano andati avanti con un atto di forza che poi li aveva portati anche a protestare sotto il Comune per avere delle risposte dall’amministrazione.

Qualche giorno dopo era poi arrivata anche la denuncia per invasione di terreni ed edifici e per danneggiamento.

E questa mattina una delegazione delle 13 famiglie che da settimane ormai occupano lo stabile di proprietà privata in Q5 a Latina è stata ricevuta nel palazzo di piazza del Popolo dal sindaco Giovanni Di Giorgi e dall’assessore ai Servizi Sociali Patrizia Fanti.

“Dopo aver ascoltato i rappresentanti delle famiglie – fanno sapere dal Comune -, il sindaco ha rinnovato la disponibilità da parte dell’amministrazione comunale a vagliare le esigenze delle singole famiglie per cercare risposte alle loro problematiche, il tutto nel limite assoluto della legalità e delle competenze dell’ente comunale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“In tal senso l’assessorato ai servizi sociali, che già nelle scorse settimane aveva incontrato le famiglie per un primo screening, ha programmato una serie di altri incontri. Le famiglie saranno ricevute, fuori dall’orario di ufficio, per approfondire singolarmente le diverse e trovare soluzioni adeguate e specifiche ai singoli problemi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fase 2, arriva l'ordinanza per le spiagge: si apre il 29 maggio. Ecco le regole

  • Chiede la mascherina al datore di lavoro: licenziato, picchiato e poi gettato in un canale

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Coronavirus, tre nuovi casi in provincia: tutti relativi al cluster di Priverno

  • Fase 2, la nuova ordinanza nel Lazio: dal 25 maggio riaprono le palestre, dal 29 gli stabilimenti

Torna su
LatinaToday è in caricamento