Omicidio del sarto a Terracina: i due fidanzati condannati a 30 anni

Il cadavere di Umberto Esposito venne trovato il 24 marzo del 2017 nelle campagne di Terracina

Il luogo del ritrovamento del cadavere

Sono stati condannati a 30 anni di reclusione i due fidanzati responsabili del'omicidio del sarto Umberto Esposito, 82 anni, trovato morto, legato e incappucciato, nelle campagne di Terracina il 24 marzo del 2017. Georgeta Vaceanu, rumena di 24 anni, e il suo compagno di Fondi, Fabrizio Faiola, 35, sono accusati di omicidio, sequestro di persona e rapina aggravata. Il processo è stato celebrato con rito abbreviato dal giudice per le udienze preliminari Laura Matilde Campoli.

Nella precedente udienza il pubblico ministero De Lazzaro aveva chiesto per i due fidanzati la condanna all'ergastolo, contestando diverse aggravanti ai due imputati. 

Secondo la ricostruzione dell'accusa il sarto romano di 82 anni si era allontanato da casa il 15 marzo del 2017 per andare a un appuntamento a Latina. Ma non aveva più fatto ritorno e i familiari avevano presentato una denuncia di scomparsa. Su tutto il territorio erano quindi scattate le ricerche e le indagini dei carabinieri si erano subito concentrate sulla giovane rumena, di cui l'uomo si era probabilmente invaghito e che aveva preso a lavorare con sé. Dopo il ritrovametno del cadavere, la 24enne era stata arrestata insieme al fidanzato di Fondi. I due hanno infatti sequestrato l'anziano imprenditore dopo averlo sedato con dei sonniferi. Si sono poi appropriati del suo bancomat e hanno effettuato dei prelievi, incassando anche due assegni da diverse migliaia di euro ciascuno. Umberto Esposito era poi morto per asfissia e i due ragazzi si erano disfatti del corpo abbanandolo nelle campagne di Terracina.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Gaeta, anziana presa a calci e pugni sull'autobus: denunciato l'aggressore

  • Cronaca

    Controlli a tappeto della polizia stradale: multe e sequestri per mancata assicurazione

  • Cronaca

    Banda dei furti in villa, la Procura dice no agli arresti domiciliari

  • Cronaca

    Ruba energia elettrica dal contatore del condominio: finisce agli arresti

I più letti della settimana

  • Polizia in zona pub, rifiuta il drug test e chiama il suo avvocato: lui arriva ubriaco

  • Carni invase dalla muffa nella cella frigorifera: caseificio aziendale chiuso dai Nas

  • Traffico illecito di rifiuti: sottratti a Roma e rivenduti al centro rottami di Cisterna

  • Pestaggio in strada: vittima un 28enne di Latina. Caccia agli aggressori

  • Latina, rivoluzione al Goretti: ecco il laboratorio di analisi del futuro

  • Provocò un incidente mortale sulla Pontina, condannato a due anni

Torna su
LatinaToday è in caricamento