Gaeta, blitz della Guardia Costiera contro i campeggiatori abusivi

L'operazione è scattata all'alba di questa mattina presso la spiaggia Arenauta, in collaborazione con gli agenti della Municipale. Sequestri e multe per chi non ha rispettato l'ordinanza del Comune.

Con l’avvento della stagione estiva maturano i primi risultati della pianificazione degli interventi contro gli abusivi in spiaggia. Una priorità per la Guardia Costiera quella di combattere una delle criticità del litorale gaetano: campeggiatori che, in spregio alle basilari norme a tutela dell’ambiente, occupano i tratti più suggestivi del Golfo.

All’alba di questa mattina è scattata un’operazione congiunta con gli agenti della Polizia Municipale, al fine di contrastare il fenomeno dell’occupazione, che ha bloccato le attività di chi non solo viola l’ordinanza del Comune ma, inoltre, non tiene conto in alcun modo del rispetto delle condizioni igieniche.

Nel tratto di spiaggia Arenauta sono intervenuti sette uomini della Guardia Costiera e due vigili urbani che, nel corso dei sopralluoghi, hanno rilevato l’illecita collocazione di tende da campeggio sull’arenile, non rispettando l’ordinanza che vieta di campeggiare, occupare con tende, camper e roulotte, ma anche di bivaccare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella programmazione degli interventi, infatti, oltre agli illeciti previsti dalla norma, è inserito il rispetto dell’ambiente e quindi di tutti i turisti che usufruiscono di un bene comune. Il lavoro degli agenti è stato svolto con il supporto in mare del Gommone B30, grazie al quale è stato possibile procedere con il sequestro di circa 40 nasse collocate in prossimità della spiaggia. Solo in tarda mattinata si sono concluse le operazioni, con l’elevazione di verbali di illecito amministrativo per violazione dell’ordinanza Comunale 86/2010.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Coronavirus: salgono a 549 i casi in provincia. Nel Lazio 20 positivi in più, i dati di tutte le Asl

  • Coronavirus: nuovi contagi distribuiti nei comuni di Latina, Maenza, Priverno e Cisterna

Torna su
LatinaToday è in caricamento