Operazione Olimpia, Di Giorgi lascia il carcere: disposti i domiciliari per l’ex sindaco

L'ex primo cittadino era finito in cercerce lo scorso 14 novembre nell'ambito dell'operazione "Olimpia" che ha portato all'arresto di 15 tra politici, dirigenti comunali e imprenditori. Ai domiciliari anche Deodato

L'ex sindaco Giovanni Di Giorgi

Disposti gli arresti domiciliari per l’ex sindaco Giovanni Di Giorgi che ad otto giorni dall’operazione Olimpia lascia il carcere di via Aspromonte. 

Secondo quanto si apprende, l’ex primo cittadino di Latina ha ottenuto dal giudice i domiciliari per “motivi di salute legati ad un familiare”. 

Di Giorgi era finito in carcere lo scorso 14 novembre nell’ambito dell’inchiesta “Olimpia” che ha portato all’arresto di 15 tra politici, ex amministratori, dirigenti comunali e imprenditori. Lo scorso 17 novembre era stato interrogato in carcere difendendosi davanti al Gip. 

Torna a casa anche l'ex funzionario del Comune Nicola Deodato, tra i 15 finiti in manette; anche lui ha ottenuto il beneficio dei domiciliari per motivi di salute. Intanto per domani è prevista la prima udienza per discutere i ricorsi al tribunale del Riesame di Roma. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Omicidio di camorra del '92: quattro arresti tra le province di Caserta e Latina

  • Fiumi di denaro riciclati nell'impresa: due arresti e maxi sequestro da 1 milione di euro

  • Auto si ribalta e finisce fuori strada, famiglia salva per miracolo

Torna su
LatinaToday è in caricamento