Ordigno bellico nel mare di Gaeta, interdetta la navigazione

Il rinvenimento al porto Salvo; al momento ben chiaro di che ordigno si tratti, ma si teme possa essere una temuta mina navale. Lunedì interverranno gli esperti della marina militare per lo sminamento

Ordigno bellico rinvenuto nella tarda mattinata di oggi nella acque di Gaeta. Immediato lo stato di allerta nella città del Golfo: non è ancora ben chiaro di che ordigno si tratti, ma si teme possa essere una temuta mina navale.

La Prefettura di Latina ha così optato, in via precauzionale, per l’interdizione alla navigazione in un raggio di 50 metri sullo specchio di acqua in prossimità dell'imbocco del porto Salvo a Gaeta.

Il rinvenimento questa mattina da parte dell'operatore subacqueo del porto che ha individuato su un fondale profondo circa sei metri, l’ordigno bellico risalente alla seconda guerra mondiale.

Lunedì interverranno gli esperti della marina militare per lo sminamento.

Potrebbe interessarti

  • Fumo vietato sulla spiaggia, arriva l’ordinanza “smoke free”. Multe fino a 500 euro

  • Gaeta: al Porto Antico arriva “Seabin”, il maxi bidone galleggiante attira rifiuti

  • Reddito di cittadinanza, selezione dei navigator: l’elenco dei vincitori e degli idonei

  • Decennale dell'Adunata Nazionale degli Alpini: slitta la manifestazione a Latina

I più letti della settimana

  • Terremoto a Roma, scossa avvertita anche in alcune zone di Latina e provincia

  • Mariachiara muore dopo una settimana di coma: arresto cardiaco per un intervento al naso

  • Due capodogli morti a Ponza: la mamma ha cercato di liberare il figlio da una rete da pesca

  • Omicidio Marino, due pentiti raccontano in videoconferenza l’eliminazione del boss

  • Guasto a un treno sulla Roma - Napoli, passeggeri bloccati sull'Intercity soccorsi da Trenitalia

  • Fumo vietato sulla spiaggia, arriva l’ordinanza “smoke free”. Multe fino a 500 euro

Torna su
LatinaToday è in caricamento