Ordigno bellico nel mare di Gaeta, interdetta la navigazione

Il rinvenimento al porto Salvo; al momento ben chiaro di che ordigno si tratti, ma si teme possa essere una temuta mina navale. Lunedì interverranno gli esperti della marina militare per lo sminamento

Ordigno bellico rinvenuto nella tarda mattinata di oggi nella acque di Gaeta. Immediato lo stato di allerta nella città del Golfo: non è ancora ben chiaro di che ordigno si tratti, ma si teme possa essere una temuta mina navale.

La Prefettura di Latina ha così optato, in via precauzionale, per l’interdizione alla navigazione in un raggio di 50 metri sullo specchio di acqua in prossimità dell'imbocco del porto Salvo a Gaeta.

Il rinvenimento questa mattina da parte dell'operatore subacqueo del porto che ha individuato su un fondale profondo circa sei metri, l’ordigno bellico risalente alla seconda guerra mondiale.

Lunedì interverranno gli esperti della marina militare per lo sminamento.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per lavorare in Senato: come candidarsi

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Un uomo colto da infarto in strada: salvato da un medico e dal 118

  • Ritrovato alla stazione Termini Valerio Federici, era scomparso da Aprilia il 15 ottobre

  • Aprilia, scomparso da casa Valerio Federici: l'appello per ritrovarlo

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento