Ospedale Goretti, i medici di base in supporto al Pronto soccorso

Dal mese di gennaio partirà la sperimentazione che servirà ad affrontare la carenza di personale del nosocomio di Latina. I medici di famiglia visiteranno i pazienti meno gravi

I medici di base per rafforzare la squadra del pronto soccorso dell’ospedale di Latina. Questa è la novità prevista dalla sperimentazione che partirà dal prossimo gennaio e che coinvolgerà il dipartimento d’emergenza del Santa Maria Goretti. È il quarto esperimento di questo genere che viene attuato negli ospedali laziali ed è il primo in un nosocomio non romano.

Da gennaio i medici di famiglia potranno essere impiegati presso il pronto soccorso dell’ospedale di Latina nell’orario diurno, dalle 8 alle 20. Vista la cronica carenza di personale del Goretti e l’aumento dell’afflusso di pazienti dopo la chiusura di reparti e ospedali nell’area del centro-nord della provincia pontina, questa sperimentazione potrà garantire un valido supporto alle attività del pronto soccorso.

Come già avviene presso il Dea del policlinico Umberto I e in altri due ospedali capitolini, i medici di base potranno essere impiegati per occuparsi delle emergenze meno gravi, quelli classificati come codici bianchi o verdi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due giovani fermati in auto, i parenti raggiungono la Questura e protestano: un agente ferito

  • Latina, due rapine in un'ora: colpiti un alimentari e un tabaccaio. Pestaggio al titolare

  • Pontina, colpito da un malore mentre è alla guida, muore un automobilista

  • Daniele Nardi: a un anno dalla scomparsa la moglie racconta l'impresa sul Nanga Parbat

  • Mega incidente sull'Appia a Sabaudia, auto si ribalta: sei feriti

  • Anche Latina avrà la sua festa di Carnevale: i carri sfilano martedì grasso

Torna su
LatinaToday è in caricamento