Vacanze in sicurezza, come evitare i pericoli del mare: la guida della Prefettura

Come ben si sa, anche il mare nasconde insidie e pericoli; per questo la Prefettura di Latina ha preparato una "guida per un comportamento responsabile e corretto in mare e in spiaggia". Ecco i consigli utili

La stagione estiva è in pieno svolgimento e ogni giorno il litorale pontino è preso d’assalto da centinaia di bagnanti che si allontanano dal caos delle città per trascorrere qualche ora in tranquillità e godendosi un po' di refrigerio.

Ma come ben si sa, anche il mare nasconde insidie e pericoli; per questo la Prefettura di Latina ha preparato una “guida per un comportamento responsabile e corretto in mare e in spiaggia”, con una serie di consigli e accorgimenti utili.

Ecco i consigli utili:

1.Non entrare in acqua dopo aver mangiato, attendi due ore dopo un pasto leggero e almeno tre dopo un pasto completo. Non bere acqua o bibite ghiacciate prima di entrare in mare; 
2. Non entrare in acqua dopo una lunga esposizione al sole o se sei accaldato per aver fatto intensa attività fisica; 
3. Non entrare in acqua se non ti senti in perfette condizioni psicofisiche; 
4. Non nuotare da solo e lontano più di 200 mt dalla riva; oltre i 100 mt, segnala comunque la tua presenza con una boa galleggiante legata alla vita o con una calotta colorata; 
5. Non allontanarti dalla riva in condizioni di tempo avverse (forte vento, mare grosso); 
6. Non trascurare di porre attenzione ai cartelli che indicano i limiti di acque interdette alla navigazione (200 mt dalla battigia) e di acque sicure (1,60 mt di profondità); 
7. Non esibirti in prove di apnea prolungata se non sei assistita da persona in grado di soccorrerti e non praticare iperventilazione; 
8. Non improvvisarti istruttore di nuoto e non andare a largo con persone inesperte
9. Non sopravvalutare le tue capacità natatorie: se non sai respirare in acqua correttamente non avventurarti in acque profonde; comunque, non forzare mai le tue prestazioni 
(raggiungere una boa lontana o un natante in movimento) se non sei un valido nuotatore; 
10. Se sei alla guida di imbarcazioni osserva i limiti di velocità e di distanza e rispetta i limiti di sicurezza e i divieti esistenti in prossimità dei porti, degli approdi e dei corridoi di lancio; 11. Non navigare a meno di 150 mt dagli scogli e 200 mt dalle spiagge; mantieniti sempre ad almeno 100 mt dalla boa di segnalazione del subacqueo;
12 . Informati presso la Capitaneria di Porto delle ordinanze vigenti, anche per le corrette dotazioni di salvataggio con cui equipaggiare la tua imbarcazione. 

In ogni caso, se ti trovi in una situazione di pericolo in mare , chiama subito il 1530. La Capitaneria di Porto- Guardia costiera è al tuo servizio! 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente nella notte sull'Appia, un morto e due feriti gravissimi

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Coronavirus, 14 casi nel Lazio. Regione: “A Terracina positivo un uomo del Bangladesh”

  • Coronavirus: nel Lazio 920 casi, 19 in più rispetto a ieri e 709 persone in isolamento domiciliare

  • Coronavirus Latina: i contagi crescono ancora, tre nuovi casi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento