Pestato in un parcheggio, forse un debito alla base dell'aggressione

I carabinieri del reparto territoriale di Aprilia stanno indagando sui contatti della vittima, con precedenti per droga e rapina a mano armata. Se le sue condizioni lo permetteranno sarà ascoltato in mattinata

Potrebbe essere ascoltato già questa mattina il 43enne che venerdì notte è stato pestato a sangue e lasciato quasi privo di sensi nel parcheggio del supermercato Maury's di via Cerciabella a Cisterna. Era stato lui a chiamare i soccorsi, permettendo a un'ambulanza del 118 di trasportarlo in ospedale.

Le sue condizioni sono da subito apparse molto serie, a causa di un trauma cranico. Dalle prime verifiche, sembra sia stato colpito con un oggetto, forse con il calcio di una pistola. Se i medici daranno l'ok, potrebbe essere ascoltato in giornata dai carabinieri del reparto territoriale di Aprilia, che già stanno verificando i suoi contatti, specie in riferimento ai precedenti del 43enne, per spaccio e rapina a mano armata.

Solo un'ipotesi, per ora, quella di un pestaggio per un debito non saldato ma il quadro è ancora troppo oscuro per poter escludere altre piste. 

Secondo quanto ricostruito, sarebbe stato prelevato nella sua abitazione da due persone, che l'avrebbero costretto a salire su una Smart, per poi condurlo nel parcheggio del supermercato. Non è chiaro se l'aggressione sia avvenuta in quel punto. Al vaglio ci sono anche le telecamere dell'attività che potrebbero aver ripreso tutto. 

Intanto, fino a ieri sera, i medici non avevano ancora sciolto la prognosi. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

Torna su
LatinaToday è in caricamento