Picchia la moglie, arrestato. Lei salvata dal pianto dei figli

L'uomo ha aggredito in casa la donna colpendola con calci e pugni: lei, approfittando di un momento di distrazione dell'uomo richiamato dal pianto dei bambini, è riuscita a fuggire e a raggiungere l'ospedale

La caserma dei carabinieri di Latina

È riuscita a mettersi in fuga, scappando dalla furia del marito e raggiungendo l’ospedale dove le sono state prestate le prime cure.

L’episodio, l’ennesimo caso di violenza tra le mura domestiche, si è verificato durante la notte appena trascorsa a Latina dove un uomo di 38 anni è stato arrestato per aver aggredito e pestato la moglie, colpendola ripetutamente con calci e pugni.

È stato il pianto dei figli minori a mettere in salvo la donna che, approfittando di un momento di distrazione del marito richiamato proprio dal pianto dai bambini, è riuscita a scappare di casa e raggiungere l’ospedale Goretti, dove, sottoposta alle prime cure, le sono stati riscontrati traumi e contusioni su tutto il corpo.

L’uomo è stato arrestato per lesioni e maltrattamenti in famiglia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento