Ubriaco picchia moglie e figlio, poi aggredisce anche i carabinieri: arrestato

A Marina di Mintunro in manette 54enne per resistenza e violenza a pubblico ufficiale e per maltrattamenti in famiglia; soccorsi la madre e il ragazzo curati in ospedale

Arriva da Marina di Minturno un nuovo episodio di maltrattamenti in famiglia che vede protagonista un uomo di 54 anni del posto arrestato nel pomeriggio di ieri, sabato 7 luglio, dai carabinieri. 

I militari sono intervenuti presso l’abitazione dell’uomo, dove era stata segnalata una lite familiare, in seguito ad una segnalazione giunta al 112. Giunti sul posto hanno trovato il 54enne che, “in palese stato di alterazione psico – fisica, dovuta all’assunzione di sostanze alcoliche” e nonostante il loro arrivo, stava ancora inveendo e picchiando la moglie e il figlio 22enne. 

Non solo, l’uomo ha anche colpito con calci e pugni i carabinieri che tentavano di frenare la sua condotta violenta.

Sul posto è giunto anche il personale del 118 con il cui aiuto è stato possibile immobilizzare il 54enne portato insieme ai familiari presso l’ospedale Dono Svizzero di Formia. Dopo le dimissioni, e arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale e per maltrattamenti in famiglia, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza, nelle more  del giudizio direttissimo, come disposto dall’autorità Giudiziaria. 

Sono stati dimessi anche la donna ed il ragazzo; per loro una prognosi di tre giorni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fase 2, arriva l'ordinanza per le spiagge: si apre il 29 maggio. Ecco le regole

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Fase 2, la nuova ordinanza nel Lazio: dal 25 maggio riaprono le palestre, dal 29 gli stabilimenti

  • Coronavirus: salgono a 536 i casi in provincia, nel Lazio sono 3786 gli attuali positivi

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

Torna su
LatinaToday è in caricamento