Furti e ronde, sequestrate pistole, coltelli e cartucce:un arresto e diverse denunce

Al setaccio dei carabinieri i territori di Santi Cosma e Damiano, Castelforte e Minturno. Un 50enne del posto è stato trovato con una pistola detenuta illegalmente ed è finito ai domiciliari. Il bilancio dei controlli

Controlli serrati dei carabinieri nel sud pontino, in particolare nelle zone di Castelforte e Santi Cosma e Damiano dove si sono registrati numerosi episodi di furto e dove si sta diffondendo il fenomeno delle ronde organizzate dai cittadini. Proprio nella notte del 30 novembre i militari della stazione di Casteforte insieme ai colleghi del Norm della compagnia di Formia hanno arrestato un 50enne di Santi Cosma e Damiano tovato in possesso di una pistola con sei proiettili e quattro cartucce e pallini calibro 12. L’arma era detenuta illegalmente  e l’uomo è finito agli arresti domiciliari.

controlli scauri-2

Nel corso dello stesso controllo i carabinieri hanno denunciato a piede libero un 36enne che, nel corso di una perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di 24 cartucce da caccia calibro 12 e di oltre 16 grammi di hashish, insieme ad altro materiale per il taglio dello stupefacente. Altre due persone sono state invece segnalate per detenzione di droga per uso personale, perché scoperti con 3 grammi di hashish.

I controlli hanno poi portato a denunciare un 29enne che nascondeva in auto una mazza di ferro lunga 60 centimetri. E una ragazza di 23 anni, trovata in auto con un coltello di 11 centimentri e di alcuni grammi di marijuana per i quali è stata segnalata alla Prefettura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gatto incatenato e maltrattato: la segnalazione a Latina

  • Cimitero di auto rubate in un terreno: scompare il materiale sequestrato

  • Guida Michelin 2020: c'è l’Acqua Pazza di Ponza tra i ristoranti “stellati” del Paese

  • Spaccio a piazza Moro, Girondino condannato a tre anni e mezzo di carcere

  • Tragico incidente a Terracina, auto contro un camion: muore una donna

  • Tabacco riscaldato e sigarette elettroniche riducono dell'80% i livelli di monossido di carbonio: lo studio italiano

Torna su
LatinaToday è in caricamento