Polizia ferroviaria alla stazione, approvata la mozione del Pd

Soddisfatto il consigliere comunale del Pd di Latina Scalo: "La giusta soddisfazione per le aspettative di centinaia di utenti che frequentano la stazione ferroviaria del capoluogo"

La stazione di Latina Scalo

Polfer alla stazione ferroviaria di Latina Scalo. Nella seduta di ieri del Consiglio comunale è stata approvata la mozione presentata dal Partito Democratico di Latina Scalo tramite il consigliere Fabrizio Porcari con la quale si chiedeva appunto l’istituzione di una postazione fissa di polizia ferroviaria presso la stazione.

Nei mesi scorsi il Pd si era fortemente battuto dando vita anche ad una raccolta firme.

“Grazie al lavoro del Partito Democratico – commenta Mauro Ghisio coordinatore del Pd – si apre uno spiraglio per tutti gli utenti che ogni giorno frequentano la stazione e il parcheggio”. La mozione approvata ieri dall’aula impegna il sindaco “ad attivarsi presso il Ministero  dell’Interno, per l’istituzione di una postazione della polizia ferroviaria all’interno della stazione ferroviaria di  Latina seconda città del Lazio per numero di abitanti”.

Come tiene a ricordare Ghisio, “Latina è uno dei pochi, se non il solo, capoluogo di provincia italiano a non avere una postazione di Polizia Ferroviaria all’interno della stazione ferroviaria questo è il risultato che auspicavamo e con noi anche gli oltre 500 cittadini che hanno firmato la nostra mozione per chiedere un presidio di Polfer”.

Alla stazione di Latina si verificano periodicamente degli episodi di delinquenza come furti di auto o arresti per detenzione di droga, e fino ad oggi il controllo della stazione è stato garantito dai carabinieri e dai vigili urbani che però non possono svolgere un controllo per tutto l’arco della giornata dato che la loro competenza territoriale è molto vasta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente ad Aprilia, sono moglie e marito le due vittime travolte da un'auto in via La Cogna

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Non paga il pedaggio in autostrada, smascherato: danni per 10mila euro

  • Trovato con cocaina e hascisc ammette tutto: "Dovevo pagare debiti di droga"

Torna su
LatinaToday è in caricamento