Pontina devastata: buche come crateri e la strada diventa il regno di carroattrezzi e gommisti

Da venerdì sera gimkane sulla Sr 148. La polstrada di Aprilia e Astral restringono la carreggiata. Continuo il viavai di mezzi di soccorso

Carroattrezzi in servizio permanente, automobilisti chini sulle ruote per cambiare gli pneumatici squarciati nelle buche, file indiane di vetture a velocità bassissima per evitare tragedie. Cronaca di un sabato dell'orrore sulla strada regionale 148, meglio nota come la Pontina. Colpa della pioggia che ha aperto veri e propri crateri. Da venerdì sera a sabato centinaia di automobilisti hanno segnalato rotture e danneggiamenti lungo la strada. Una situazione talmente pericolosa da spingere la Polizia stradale di Aprilia a restringere "in molti tratti le corsie di marcia", invitando gli automobilisti a ridurre la velocità e prestare massima attenzione. 

I maggiori disagi si concentrano nei pressi di Aprilia, soprattutto nella zona di Campoverde, e a Castel Romano. E ancora tra Latina e Cisterna, soprattutto nei pressi di Borgo Montello. 

Ma sono i racconti degli automobilisti ad impressionare.  "Ho spaccato una gomma nella serata di ieri", racconta a RomaToday un lettore. "Per fortuna una carroattrezzi si è fermato e sotto la pioggia mi ha aiutato a cambiare la ruota. Dopo neanche tre chilometri altro cratere e rompo la ruota di scorta. Passa un altro carroattrezzi e mi porta a Pomezia. Qui un gommista mi ha fatto manutenzione e questa mattina sono potuto ripartire per Cerenova, dove vivo". Il tutto al "modico" costo di 430 euro. Storie come questa non rappresentano un'eccezione. 

"Non si può rischiare la vita per rientrare a casa da lavoro solo perché le strade, se piove per diverse ore, diventano impraticabili. Vergognoso!", conclude il nostro lettore.

Sui social la rabbia invade i gruppi di pendolari che, nonostante il sabato, si scambiano consigli. Quello che va per la maggiore è di non percorrere la strada: "Non percorrete la Pontina se non estremamente necessario poiché è in condizioni pietose: buche stratosferiche e pericolosissime. Per tutti coloro che con i macchinoni pensano si poter correre sappiate che non rischiate solo voi ma anche gli altri". 

Buche e disagi anche in città 

Ma c'è chi ride. Sono i carroattrezzi che ormai fanno la spola nel tratto tra Castel Romano e Aprilia. "Abbiamo i nostri quattro mezzi tutti sulla Sr148", racconta il titolare di un deposito sulla Prenestina a RomaToday. "Stiamo lavorando tantissimo da ieri sera. Sciacalli? In alcuni casi li stiamo aiutando gratis, anche solo per cambiare la gomma". Cerchi e gomme danneggiati stanno facendo la gioia dei gommisti. A Pomezia le officine aperte di sabato stanno facendo affaroni. Ne contattiamo uno che ridendo chiude di fretta la conversazione: "C'ho la fila, c'ho da lavorà". 

"Ho visto più di 10 auto con le ruote rotte! Nella mia vita non avevo mai visto nulla del genere" commenta un lettore di LatinaToday; "la strada dissestata non risale adesso ma risale da mesi" evidenzia un altro nostro lettore.

Super lavoro anche per gli operai al lavoro per tamponare l'emergenza tappando le buche. La pioggia battente però non aiuta. Monta la rabbia e sale la protesta. La Pontina dimenticata per tutta la campagna elettorale alla vigilia dell'ultima settima pre voto torna a galla in tutta la sua devastazione.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fase 2, arriva l'ordinanza per le spiagge: si apre il 29 maggio. Ecco le regole

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Fase 2, la nuova ordinanza nel Lazio: dal 25 maggio riaprono le palestre, dal 29 gli stabilimenti

  • Coronavirus: salgono a 536 i casi in provincia, nel Lazio sono 3786 gli attuali positivi

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

Torna su
LatinaToday è in caricamento