Perseguita l'ex moglie: i carabinieri gli trovano in casa un fucile e una collezione di sciabole

E' finito agli arresti a Pontinia un uomo di 35 anni, per maltrattamenti e detenzione abusiva di arma

Dopo la separazione aveva perseguitato e vessato la ex moglie, tanto che la donna, 33 anni, era arrivata ad avere paura per la propria incolumità. La vittima si è decisa quindi a sporgere denuncia e a rivolgersi ai carabinieri della stazione di Pontinia. 

Dopo la denuncia sono scattate le indagini e gli accertamenti dei militari, che hanno deciso di effettuare una perquisizione nell'appartamento dell'uomo. Proprio qui è arrivata la sorpresa. In casa l'uomo aveva un fucile illegalmente detenuto, sette sciabole e quattro spade da collezione. L'intero materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro e il 35enne, originario di Sabaudia, è stato arrestato per i reati di maltrattamenti in famiglia e detenzione abusiva di arma da sparo ed è stato trasferito in carcere a Latina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva l'ordinanza della Regione Lazio: misure di prevenzione e profilassi

  • Incidente sulla Pontina: perde il controllo dell’auto, muore un uomo di 39 anni

  • Coronavirus, Comune di Sezze: “Due pullman in arrivo da Venezia. Situazione monitorata”

  • Accoltellato alla giugulare: salvato dalla Stradale sulla Pontina e soccorso dall'eliambulanza

  • Coronavirus, Regione: “Scuole chiuse nel Lazio e manifestazioni pubbliche vietate? Fake news”

  • Camionista di Sezze denunciato dai carabinieri a Pordenone: guidava in stato di ebbrezza

Torna su
LatinaToday è in caricamento