Pestaggio in strada a Pontinia, l'aggressore incastrato dalla tuta: rintracciato e denunciato

Era stato ripreso da una telecamere di videosorveglianza in via Italia. Gli indumenti ritrovati nel suo appartamento

E' stato identificato e denunciato a piede libero l'autore della violenta aggressione consumata la sera del 18 febbraio a Pontina, in via Italia, ai danni di un uomo. I carabinieri della stazione locale, al termine di accurate indagini, hanno individuato il responsabile. Si tratta di un 30enne di Priverno, C.I., denunciato per lesioni personali gravi.

Secondo la ricostruzione dei militari tra l'aggressore e la vittima, un 37enne del posto, era nato un diverbio scatenato da futili motivi. Poi il 30enne ha picchiato il rivale con un bastone provocandogli gravi fratture alle gambe e un taglio lacero contuso alla mano. L'uomo malmenato è stato abbandonato a terra e poi soccorso da un'ambulanza e trasferito all'ospedale di Latina dove si trova ancora ricoverato.

pestaggio_pontinia_1-2

La perquisizione domiciliare effettuata dai carabinieri ha consentito di raccogliere ulteriori prove. Nell'appartamento sono stati infatti trovati e sequestrati gli indumenti che l'aggressore aveva indossato e che erano stati immortalati con chiarezza dalle videocamere di sorveglianza della zona.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • Banda dei furti seriali, in udienza la difesa contesta l'associazione a delinquere

Torna su
LatinaToday è in caricamento