Maurizio Lupi a Latina, presentazione al D’Annunzio del suo libro

La presentazione de "La prima politica è vivere" del vice presidente della Camera, invitato da Di Giorgi, è l'occasione per discutere i temi caldi e attuali del nostro Paese

Maurizio Lupi, vice presidente della Camera

Il vice presidente della Camera Maurizio Lupi a Latina per la presentazione del suo ultimo libro, “La prima politica è vivere”.

Il testo nasce dall’esigenza di dare una risposta concreta ai cittadini in un periodo di crisi come questo, non solo della politica ma di tutti i valori morali e civili.

La presentazione dell’ultima fatica di Lupi – l’evento è promosso dal Comune di Latina in collaborazione con l’associazione ”Idea Promotion” – rappresenta così lo spunto e l’occasione per riflettere sulla situazione attuale vissuta dal nostro Paese; all’incontro sarà presente anche l’ex ministro e deputato del Pd Giuseppe Fioroni.

Incalzati dal sindaco di Latina Giovanni Di Giorgi  - di cui è previsto anche un intervento - i due parlamentari dibatteranno sui grandi temi di attualità di carattere nazionale.

L’appuntamento è per oggi pomeriggio alle 19 presso la sala Pinacoteca del teatro “D’Annunzio” di Latina (ingresso da via Oreste Leonardi).

IL LIBRO: “La prima politica è vivere”

Maurizio Lupi è un cattolico impegnato in prima linea nella cosa pubblica. È stimato dai suoi elettori, ma anche dagli avversari politici. Eppure in un momento storico travagliato e difficile come quello che stiamo vivendo – che vede il riemergere della questione morale, la drammatica crisi economica e una politica percepita come sempre più lontana e luogo di privilegi – ci sono alcune scottanti domande che molti cittadini, critici, giornalisti gli pongono, attraverso articoli, lettere o negli incontri pubblici: cosa vuol dire essere morale per un politico? Vita privata e responsabilità pubblica coincidono? Quando una legge è giusta? È coerente che un cattolico faccia politica insieme a persone di diversa estrazione, stile e cultura?

Per provare a rispondere a questi interrogativi, da lui stesso avvertiti con urgenza, Maurizio Lupi ripercorre il suo personale cammino, che si intreccia profondamente con la nostra storia recente, con i temi e le questioni fondamentali della politica e della società italiana. L'incontro con don Giussani e Comunione e Liberazione. Le esperienze manageriali in Lombardia nei primi anni Novanta, a contatto con il tessuto produttivo del Paese. I primi passi in politica come assessore comunale nella giunta Albertini, laboratorio del centrodestra che sarà. La battaglia per l'affermazione del principio di sussidiarietà che porterà, anni dopo, alla nascita di un gruppo parlamentare bipartisan. E poi, ancora, la nomina a vicepresidente della Camera.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

  • Un uomo colto da infarto in strada: salvato da un medico e dal 118

Torna su
LatinaToday è in caricamento