Marocchino morto dopo l’inseguimento ad Aprilia, l’autopsia sul corpo del 43enne

E’ durato oltre cinque ore l’esame eseguito dal medico legale Maria Cristina Setacci. Gli esiti importanti per chiarire quanto accaduto quella notte sulla Nettunenese

Il luogo dell'incidente sulla Nettunense (Foto Ansa)

E’ durata circa 5 ore l’autopsia sul corpo di Hady Zaitouni, il 43enne marocchino morto nella notte tra sabato 28 e domenica 29 luglio ad Aprilia dopo un inseguimento culminato sulla Nettunense nei pressi della stazione ferroviaria di Campo di Carne. L’esame, affidato dalla Procura al medico legale Maria Cristina Setacci, è terminato intorno alle 20 di ieri. 

Sui risultati dell’autopsia, che potrebbe fornire elementi utilissimi alle indagini dei carabinieri per chiarire la morte del 43enne, vige il massimo riserbo. Di certo gli esiti potranno aiutare gli inquirenti a ricostruire il quadro di quanto accaduto quella notte dopo che tre residenti di un condominio della zona di via Guardapasso si sono messi all’inseguimento della vettura su cui viaggiava il marocchino insieme ad un’altra persona, convinti che si trattasse di ladri. Un inseguimento che si è poi concluso con l’uscita fuori strada sulla Nettunense della vettura, una Renault Megane, su cui viaggiavano i due fuggitivi.

Morto dopo l'inseguimento: le indagini

Quel che è certo è che due dei tre inseguitori del presunto ladro lo hanno affrontato e lo avrebbero colpito dopo che questi è uscito dalla vettura. Di “un calcio, un pugno o una  spinta” ha parlato nella giornata di ieri il comandante provinciale dei carabinieri di Latina, Gabriele Vitagliano. L’esame è servito a capire se il decesso del 43enne sia stato causato dal presunto colpo ricevuto o dalle conseguenze dell’incidente stradale. Lo stesso colonnello Vitagliano ha parlato anche di possibili “concause” di fattori. 

Dal canto loro i due indagati, un’autista e una guardia giurata denunciati per omicidio preterintenzionale, si sono difesi dichiarando di non aver picchiato il 43enne; "non c'è stato alcun pestaggio” hanno detto. Ipotesi del “pestaggio prolungato” che è stata esclusa anche dai carabinieri.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Lite nel quartiere Nicolosi, accoltellato un uomo. Indaga la polizia

  • Cronaca

    Danni per il maltempo, il sindaco di Pontinia a Roma da Zingaretti

  • Sport

    Latina, il Francioni è sempre tabù. Nerazzurri sconfitti dall'Anagni (0-1)

  • Cronaca

    Fine settimana di controlli: raffica di denunce e segnalazioni dei carabinieri di Formia

I più letti della settimana

  • Ragazza incinta muore nell'incidente, chiesti dieci anni e otto mesi per il compagno

  • Fermato un tir sulla Pontina: trasportava 28mila litri di gasolio di contrabbando

  • Un topo in treno: brutta sorpresa per i pendolari sul regionale della Roma - Napoli

  • Blitz in una villa di Cori: sequestrate armi e 27 chili di cocaina pura

  • Investito in via Epitaffio da un'auto pirata: scattano le ricerche

  • Violenza sessuale e maltrattamenti sulle figlie: arrestato. Un incubo lungo 10 anni

Torna su
LatinaToday è in caricamento