La guerra mondiale e il litorale laziale, convegno a Formia

Si intitola “La guerra mondiale e il litorale laziale nel contesto bellico” il convegno in programma per venerdì 14 ottobre con inizio alle ore 10 presso il teatro Remigio Paone e prosecuzione pomeridiana in Comune

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

La guerra mondiale e il litorale laziale nel contesto bellico”. E’ il titolo del convegno storico in programma venerdì 14 novembre con inizio alle ore 10 presso il teatro Remigio Paone di Formia e prosecuzione pomeridiana in Comune.

L’evento, organizzato dall’Assessorato alla Cultura, riprende il successo della Lectio magistralis dedicata alle scuole superiori ed incentrata sui temi della Seconda Guerra Mondia che l’amministrazione organizzò nel maggio scorso in occasione del 70esimo anniversario della liberazione di Formia dall’occupazione nazifascista. Dall’entusiasmo e interesse che l’iniziativa suscitò tra i giovani partecipanti nacque l’idea di un convegno storico di livello nazionale, ideale prosecuzione del Formia Festival #900 andato in scena lo scorso ottobre.

“Organizzare in città un convegno di storia – sottolinea l’assessora alla Cultura Maria Rita Manzo – è un’iniziativa che va controcorrente rispetto alla perdita di peso che la cultura ha subito negli ultimi vent’anni. Marginalizzazione che ha colpito in particolare la disciplina storica, vittima di una visione dominante che tende a cancellare passato e futuro nell’ottica di un eterno presente. Il legame tra i tempi della storia, la vita quotidiana e i progetti per la società del futuro è invece essenziale per la formazione critica dei cittadini e in particolare delle nuove generazioni. Ricordare i settanta anni trascorsi dall'ultima guerra, dramma che fu vissuto direttamente dalla popolazione civile, non è mero esercizio di memoria ma contributo sostanziale alla crescita culturale dell’intera comunità”.

Per assicurare la qualità scientifica del convegno, l’amministrazione ne ha affidato la cura al professor Marco De Nicolò, docente di Storia contemporanea presso l’Università degli studi di Cassino e del Lazio Meridionale. Al tavolo dei relatori si alterneranno autorevoli studiosi provenienti da importanti Atenei italiani quali Roma, Pisa, Napoli, Palermo e Viterbo.

Il convegno, concepito su un’intera giornata, si compone di due sessioni: una mattutina a partire dalle ore 10 presso il Teatro “Remigio Paone” e una pomeridiana alle ore 16 presso la “Sala Sicurezza” del Comune.

PROGRAMMA

TEATRO COMUNALE "Remigio Paone"
Ore 10.00 Saluti delle autorità
I SESSIONE Presiede: Matteo Sanfilippo
Marco De Nicolò: "La guerra, il suo contesto generale, le sue peculiarità locali: un ragionamento introduttivo"
Luca Baldisarre: "Guerra e storia d'Italia"
ore 11.30 Pausa caffè
Gabriella Gribaudi: "Popolazione civile e guerra nel mezzogiorno" Tommaso Baris: "Cronache dalla linea Gustav"
Pausa pranzo
CASA COMUNALE "SALA SICUREZZA"
Ore 16.00
II SESSIONE
Presiede: Luca Baldissara
Marco De Nicolò: "Il litorale laziale tra strategia militare e vita civile" Paolo Carusi: "Lo sbarco di Anzio nella memoria di militari e civili" Matteo Sanfilippo: "Immagini nordamericane dalla guerra nel Lazio meridionale"
Ore 17.30 Pausa caffè
Vincenzo De Meo: "La guerra a Formia: fotografie di una piccola Apocalisse"
Silvia Trani: "Le fonti militari per un aggiornamento degli studi

Torna su
LatinaToday è in caricamento