Scappa dalla comunità: 23enne di Priverno ritrovato a Fiuggi

Il ragazzo era stato arrestato nei mesi scorsi per fabbricazione illegale di armi ed esplosivi ed era stato trasferito nella struttura di Trvigliano

Era arrivato nella comunità “in Dialogo” di padre Matteo a Trivigliano, in provincia di Frosinone, non molto tempo fa ma è scappato per tornare a casa. Un 23 enne di Priverno con precedenti per maltrattamenti in famiglia, possesso di armi e rissa, era sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la struttura di recupero non lontana da Fiuggi. Nel novembre scorso nella sua abitazione di Priverno era stato catturato perché doveva rispondere del reato di fabbricazione illegale di armi ed esplosivi.

Come riporta Frosinone Today, nelle ore scorse i carabinieri della stazione di Guarcino sono stati allertati dagli operatori della struttura che hanno riferito che il giovane poco prima si era allontanato arbitrariamente. Scattate le ricerche, il ragazzo è stato individuato a Fiuggi presso il terminal dei pullman poco prima che si desse alla fuga utilizzando un pullman di linea. L’arrestato al termine delle formalità di rito è stato nuovamente trasferito presso la Comunità “In Dialogo” di Trivigliano in regime degli arresti domiciliari come disposto dall’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Lo Zecchino d’Oro “canta” anche pontino: terzo posto per un bambino di Sabaudia

Torna su
LatinaToday è in caricamento