Operazione Alba Pontina, al via oggi il processo al clan Di Silvio

I componenti della famiglia sono accusati di associazione a delinquere aggravata dal metodo mafioso

Un'immagine dell'arresto di Armando Di Silvio

Prende il via oggi davanti al Tribunale di Latina il processo a nove delle 25 persone arrestate nell’ambito dell’operazione Alba Pontina nel giugno dello scorso anno. Si tratta di Armando Lallà Di Silvio, della moglie Sabina De Rosa, Federico Arcieri, Angela Di Silvia detta “Stella”, Genoveffa Sara e Giulia Di Silvio, Francesca “Gioia” De Rosa, Tiziano Cesari e Daniele Coppi ai quali viene contestata l’associazione per delinquere aggravata dal metodo mafioso.

In particolare secondo gli investigatori della Direzione distrettuale Antimafia i componenti del clan di Campo Boario avrebbero messo in piedi una organizzazione criminale dedita al traffico di droga e alle estorsioni ai danni di commercianti, avvocati e commercialisti che venivano minacciati e intimiditi. Il processo che si apre oggi si svolge con giudizio immediato cautelare ma potrebbe esserci qualche problema visto che sembra che nel decreto il gip non abbia citato le parti offese: questo potrebbe determinare la nullità del decreto e quindi gli atti tornerebbero al gip affinché predisponga un nuovo decreto.

Per quanto riguarda le altre persone coinvolte alcune hanno scelto la strada del rito abbreviato e compariranno davanti al gip della Dda il 18 aprile prossimo: si tratta di Samuele, Gianluca e Ferdinando Pupetto Di Silvio, Daniele Sicignano, Valentina Travali, Mohamed Jandoubi, Hacene Hassan Ounissi, Gianfranco Mastracci.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

Torna su
LatinaToday è in caricamento